Standard FlexPod anche per carichi di lavoro AI e ML

La soluzione di infrastruttura convergente FlexPod di NetApp e Cisco sta diventando uno standard nel mercato

In grado di gestire quasi tutti i carichi di lavoro, incluse diverse versioni di varie applicazioni, la soluzione di infrastruttura convergente FlexPod di NetApp e Cisco ha una lunga storia di crescita ed è costruita su standard esistenti e processi standardizzati.

Inoltre, è in continua evoluzione per gestire al meglio nuovi carichi di lavoro e nuove tecnologie. Un esempio? Innovazioni entusiasmanti come AI, ML o EPIC healthcare sono inserite negli stessi componenti standard di soluzioni leader di settore, come gli array di storage FAS e AFF di NetApp, i server Cisco Unified Computing System (Cisco UCS) e gli switch Cisco Nexus.

FlexPod è, poi, in continua evoluzione e modernizzazione. Grazie all’aggiunta di nuovi Cisco Validated Designs (CVD) e NetApp Validated Architectures (NVA) alla sua famiglia di oltre 170 soluzioni standard, garantisce alte prestazioni per supportare moderne applicazioni aziendali utilizzate dalle più grandi e complesse aziende mission-critical come Oracle RAC, Microsoft SQL Server e SAP.

Ma non solo. Lo standard FlexPod integra continuamente nuove applicazioni, carichi di lavoro e tecnologie per garantire ai clienti una road map a lungo termine sia per quanto riguarda le applicazioni che i miglioramenti tecnologici. In questa area, FlexPod è unico nel suo genere perché offre garanzie costruite nel corso degli anni, con il supporto di migliaia di clienti e centinaia di applicazioni mision critical in tutto il mondo.

Oggi FlexPod sta portando la sua posizione di leader nei carichi di lavoro mission-critical e lo standard FlexPod nel campo dell’Artificial Intelligence (AI) e del Machine Learning (ML), alimentando le moderne applicazioni aziendali con le ultime innovazioni della piattaforma.

La prima soluzione NVME end-to-end
Un esempio di come lo standard FlexPod garantisce le prestazioni delle moderne applicazioni enterprise con elaborazione, storage e fabric di prossima generazione è la soluzione validata NVM end-to-end. L’introduzione di NVMe da parte di FlexPod dallo storage per passare al server aumenta le prestazioni complessive delle applicazioni fino al 60%. Grazie all’impegno di NetApp e Cisco, queste nuove tecnologie si integrano in FlexPod molto più velocemente rispetto alle soluzioni concorrenti.

Il nuovo FlexPod AI garantisce anche le prestazioni e l’affidabilità delle moderne applicazioni aziendali AI e ML con elaborazione, storage e fabric di prossima generazione in una soluzione convalidata. I pluripremiati array di storage NetApp AFF, l’ultimo UCS C480 ML M5 con GPU NVIDIA, gestiti con ONTAP OnCommand e UCS Manager, lo rendono una soluzione ideale per i carichi di lavoro AI e ML, che dipendono dall’archiviazione dei file, un campo in cui NetApp è stato pioniere e continua a essere leader.

FlexPod AI: una piattaforma per l’innovazione
Lo standard FlexPod integra inoltre servizi cloud avanzati con l’unico stack di infrastruttura ibrida e multicloud convergente che sfrutta NetApp Data Fabric, un’architettura e un set di servizi di dati che offrono funzionalità coerenti su una vasta gamma di endpoint che si estendono in ambienti on-premise e in cloud multipli. Data Fabric semplifica e integra la gestione dei dati attraverso il cloud e on-premise per accelerare la trasformazione digitale; fornisce data services su hybrid cloud coerenti e integrati con visibilità e approfondimenti e garantisce accesso e controllo dei dati, oltre che la loro protezione e sicurezza. I clienti FlexPod possono anche utilizzare Cisco CloudCenter con FlexPod per distribuire e gestire in sicurezza le applicazioni in data center multipli, ambienti di cloud privato e cloud pubblico. Questa soluzione software consente di modernizzare e automatizzare il data center o aggiungere la distribuzione di applicazioni su cloud pubblico alla propria offerta di servizi.

La piattaforma CI più connessa al cloud
Come l’elettricità, FlexPod è un’infrastruttura standardizzata che viene considerata affidabile dai clienti di tutto il mondo. Allo stesso modo in cui la standardizzazione ha portato a una maggiore innovazione perché i dispositivi elettrici potevano concentrarsi sull’applicazione e non sulla progettazione elettrica, FlexPod consente al cliente di concentrarsi sulle proprie applicazioni e attività, non sulla propria infrastruttura. Questa raccolta e aggregazione di tecnologie standardizzate, insieme a una libreria CVD di oltre 170 soluzioni, conferma che NetApp e Cisco sono fortemente impegnati su FlexPod, ora e in futuro.