La sicurezza olistica di Stormshield in mostra ad Hannover Messe

Contro attacchi informatici ormai parte della quotidianità industriale, nuove soluzioni di sicurezza olistica per il comparto industriale

Stormshield sta mostrando ad Hannover Messe le proprie soluzioni di sicurezza olistica, sviluppate su misura per le esigenze specifiche del comparto industriale.

Presso il Padiglione 6, allo Stand D04, la società propone un approccio combinato e intelligente con soluzioni nell’ambito della sicurezza IT che consentono di bloccare efficacemente le minacce informatiche. Inoltre, la nuova linea Elastic Virtual Appliance soddisfa i requisiti per la crescente virtualizzazione delle infrastrutture IT.

Ma non solo. Come riferito in una nota ufficiale da Robert Wakim, Stormshield Industrial Offer Manager: «Per garantire la continuità ininterrotta dei processi industriali, i sistemi IT interni dell’azienda e le applicazioni cloud devono essere protette in modo completo, le nostre soluzioni di sicurezza collaborativa multilivello sfruttano meccanismi di sicurezza molto approfonditi».

I benefici della sicurezza collaborativa
Da tempo, infatti, nell’industria moderna la continuità del servizio delle infrastrutture IT è determinante per la gestione dei processi lavorativi e produttivi, risultando indispensabile in quasi tutti i settori. Anche gli attacchi informatici fanno ormai parte della quotidianità industriale. Partendo da questo assunto strategico fondamentale, Stormshield sta presentando le proprie soluzioni di sicurezza olistica, sviluppate su misura per le esigenze specifiche del comparto industriale.

Nell’industria 4.0, infatti, i processi si intrecciano con tecnologie dell’informazione e della comunicazione all’avanguardia. Macchine e prodotti comunicano tra loro aumentando la flessibilità della produzione. La crescente connessione tra persone, macchine e processi industriali rappresenta un fattore importante per la produttività e la crescita economica.

Molte aziende approfittano dei benefici della digitalizzazione per espandere ulteriormente il proprio business e semplificare i processi. Le macchine industriali sono sempre più controllate da software e comunicano con Internet. Se da un lato questa evoluzione digitale semplifica i processi, cagiona dall’altro un elevato potenziale di rischio. Sfruttando vulnerabilità di sistemi eventualmente non aggiornabili o mal protetti, gli hacker infettano macchine e dispositivi per sferrare – ad esempio – attacchi DDoS (Distributed Denial of Service), che consentono loro paralizzare l’intero ecosistema IT di un’azienda.

Attacchi di questo tipo su impianti industriali e infrastrutture critiche non hanno solo un enorme impatto sulla produzione o sulla continuità dei servizi ma danneggiano enormemente anche l’immagine delle aziende. Ogni vulnerabilità nella rete può originare rischi ambientali e finanziari. Inoltre, gli incidenti di sicurezza possono portare alla perdita dei dati e mettere in pericolo le persone.

Per una sicurezza IT senza sorprese
A fronte della crescente frequenza e complessità degli attacchi informatici la consapevolezza del rischio si sta radicando sempre più nelle aziende. Uno sviluppo positivo che tuttavia non sfocia altrettanto spesso nell’adozione di strategie di sicurezza adeguate. Ai responsabili IT è, infatti, demandato il funzionamento affidabile dei sistemi IT per garantire la sicurezza all’interno dell’azienda.