Il rinnovo delle infrastrutture IT in Rovagnati: un progetto realizzato da DISC che va al cuore delle attività strategiche

Con i nuovi apparati Dell EMC e l’estensione dell’alta affidabilità Rovagnati assicura piena operatività ai sistemi IT di logistica, produzione e amministrazione

Esigenze del cliente

Rovagnati aveva bisogno di ottenere alte prestazioni e garantire un uptime dei sistemi prossimo al 100%. L’obiettivo era essere totalmente ridondati per gestire qualsiasi guasto senza fermare l’operatività e con procedure il più possibile automatizzate.

Per questo voleva aggiornare server, storage e apparati di rete ed estendere l’alta affidabilità. L’IT presiede inoltre anche i sistemi di campo della produzione (i sistemi MES – Manufacturing Execution System) e della logistica, per cui il progetto, articolato fra le diverse sedi di Villasanta e Biassono, ha coinvolto le attività strategiche dell’azienda.L’azienda

Fondata nel 1941, da oltre 70 anni produce salumi di alta qualità ed è uno dei brand più riconosciuti in Italia per la produzione di salumi stagionati e per le specialità quali mortadella, bresaola, prosciutto e pancetta; Rovagnati rappresenta la qualità del cibo italiano anche all’estero.

La tecnologia obsoleta richiedeva un rinnovamento 

Rovagnati ha processi logistici altamente meccanizzati perché la GDO impone tempi molto stretti tra ordine e consegna; inoltre nella produzione di salumi i dati dei parametri di produzione sono assai rilevanti. L’IT ha un ruolo strategico perché supporta questi processi, così come l’ERP e altri sistemi gestionali, inclusa una soluzione per la gestione del ciclo commerciale, scontistica e contrattualistica, indispensabile per i rapporti con la grande distribuzione.

“Per dare garanzie di qualità del dato ci vuole un’infrastruttura adeguata” dichiara Andrea Melesi, Direttore IT presso Rovagnati 

L’alta affidabilità come obiettivo primario: un progetto in 3 fasi

Lavorando con DISC, Rovagnati ha trasformato il proprio IT nelle sedi di Villasanta e di Biassono. Perseguendo l’obiettivo primario della continuità di servizio, il primo step ha previsto la messa in sicurezza degli ambienti virtuali del sistema di produzione di Villasanta, dove risiede la produzione di affettati e salami e il polo logistico di tutte le spedizioni automatizzate. La fabbrica non può fermarsi mai, quindi è stato introdotta la business continuity grazie a due storage SC5020 con tecnologia Live Volume e software VMware.

La seconda fase ha comportato l’aggiornamento della rete di Biassono, dove è ubicato lo stabilimento per la produzione dei prosciutti cotti (fra cui il noto brand “Gran Biscotto”) e l’headquarter  di tutte le direzioni. La rete non era ottimizzata e non conforme agli standard di affidabilità e sicurezza attuali.

L’ultimo passaggio ha richiesto la sostituzione dell’ambiente server e storage, sempre della sede di Biassono.

SCARICA IL CASO DI STUDIO IN PDF

Una velocità di elaborazione superiore del 100% per processi decisionali più rapidi

I server di Biassono, su cui appoggiano l’ERP e le altre applicazioni aziendali, sono stati sostituiti con 2 server Dell PowerEdge R740 con VMware vSphere 6.0 ed è stato migrato il sistema operativo  da Unix AIX a Linux. Afferma Melesi:  “con i server Dell EMC PowerEdge R740 abbiamo raddoppiato le prestazioni di elaborazione. Ora, occorrono solo un paio d’ore per elaborare i dati e  ottenere report sui KPI aziendali, anziché quasi un giorno. Ciò ha accelerato significativamente i nostri processi decisionali.” La maggiore velocità delle applicazioni è ottenuta anche grazie a un aumento significativo del numero di operazioni di I/O  al secondo (IOPS) delle nuove unità di storage.

Aggiornamento della rete: semplificazione, velocità, affidabilità e sicurezza

E’ stata ridisegnata l’architettura della rete in modalità spine-and-leaf e sono state rivisitate le sub-net e le connessioni geografiche, ottimizzando i percorsi interni.

Disc ha introdotto una nuova segmentazione degli apparati connessi alla rete che risponde alle più recenti best practice ai fini della sicurezza e ha implementato un routing centralizzato basato su due core switch, che comporta significative semplificazioni della gestione della rete stessa e riduzioni dei tempi di gestione degli incident.  E’ stata infine migliorata la scalabilità e completata l’alta affidabilità della rete.

“Con la nuova rete sono stati creati i presupposti per ottenere una business continuity efficiente e rendere possibili nuove applicazioni portando le connessioni tra i due CED da 4 a 40 Gbps; le connessioni tra i server sono passate da 1 a 10 Gbps”, dichiara Melesi. La rete collega direttamente le 7 sedi e magazzini italiani e, tramite internet, le circa 20 filiali in Italia e all’estero. Il tutto serve circa 700 utenti.

I risultati ottenuti:

  • Alta affidabilità completa del data center con uptime prossimo al 100%
  • Velocità di elaborazione raddoppiata per processi decisionali più rapidi
  • Rete ottimizzata, scalabile e sicura con velocità aumentata di 10 volte
  • Business continuity nella sede di Villasanta per l’affidabilità dei sistemi di produzione e logistica
  • Storage 4 volte più veloci per abilitare migliori prestazioni delle applicazioni
  • 25% di riduzione del tempo di gestione dell’IT
  • Tempi di ripristino dimezzati minimizzando i rischi di interruzioni del servizio

LEGGI L’INTERVISTA AD ANDREA MELESI, DIRETTORE IT DI ROVAGNATI

SCARICA IL CASO DI STUDIO DEL PROGETTO IN FORMATO PDF

DISC è partner platinum di Dell EMC. La divisione sistemi può supportarti nei tuoi progetti infrastrutturali.

Puoi richiedere informazioni a mktg@disc.it – tel +39 035 678090

DISC: il partner per le aziende che cambiano

www.disc.it