Tecnologia Qualys per il Security Center di Azure

La partnership prevede l’integrazione in Microsoft Azure delle App Qualys Vulnerability Management e Qualys Container Security

Qualys ha annunciato una partnership con Microsoft che prevede l’integrazione in Microsoft Azure delle App Qualys Vulnerability Management e Qualys Container Security.

A seguito di questa integrazione, i clienti che usano macchine virtuali e container nel Security Center di Azure potranno disporre di funzionalità ancora più avanzate nel rilevamento delle vulnerabilità. Le nuove potenzialità saranno disponibili, senza alcun costo aggiuntivo, per le macchine virtuali di tutti i clienti del Security Center di Azure Standard Edition e per i clienti che usano Advanced Threat Protection di Azure Kubernetes Services.

La soluzione utilizza gli agenti cloud e i sensori dei container integrati di Qualys e non richiede di essere gestita né aggiornata tramite software, poiché si tratta di un servizio in cloud.

Come riferito in una nota ufficiale da Ramesh Chinta, Principal Group Program Manager di Azure: «Per aiutare i nostri clienti a proteggersi ancora meglio, abbiamo deciso di arricchire il Security Center di Azure con funzioni di rilevamento delle vulnerabilità avanzate alimentate dalla tecnologia Qualys. Grazie a questa collaborazione, i nostri clienti potranno individuare una gamma ancora più ampia di vulnerabilità e ottenere consigli per risolvere le criticità, migliorando il loro livello di sicurezza complessivo».

Per Philippe Courtot, Presidente e CEO di Qualys: «Incorporando le funzionalità Qualys direttamente in Azure, Microsoft semplifica enormemente la gestione delle vulnerabilità e l’implementazione di soluzioni di sicurezza per i container. Il risultato è un sistema di sicurezza integrato con visibilità in tempo reale in grado di proteggere i carichi di lavoro del cloud e l’orchestrazione dei processi DevOps».