OVHcloud per l’internazionalizzazione di Webristle

La società (fondata a Londra da Marco Poziello e Sara Manca) e OVHcloud hanno portato a termine la prima fase del progetto per Crypty Secure

Webristle, società che si occupa di accompagnare le aziende nel processo di Digital Transformation, e OVHcloud, provider europeo di cloud computing, hanno portare a termine la prima fase del progetto per Crypty Secure, start up svizzera che realizza soluzioni di comunicazione orientate al mercato b2b e focalizzate sulla sicurezza.

Un primo traguardo per una pluriennale collaborazione

Nata a Londra nel 2012 dalla volontà di Marco Poziello e Sara Manca, Webristle offre soluzioni tecnologicamente avanzate ma facilmente fruibili dalle aziende. Un approccio pragmatico e al contempo efficace che si sposa perfettamente con la vision di OVHcloud, da sempre orientata a fornire un cloud trasparente, reversibile, predittivo e multilocale.

Naturale, quindi, la scelta da parte di Webristle di affidarsi alla tecnologia e al supporto di OVHcloud. A oggi quasi l’80% dell’infrastruttura Webristle è ospitata nei datacenter europei di OVHcloud – dalla Francia alla Polonia – sia per quanto riguarda il Private Cloud su tecnologia VMware sia per il Public Cloud.

La decisione di operare da subito in un mercato altamente complesso e competitivo, come quello anglosassone, non ha costituito una difficoltà per Webristle, ma anzi le ha consentito di svilupparsi molto rapidamente, tanto che già nel 2014 l’azienda poteva vantare oltre 200 clienti in tutto il mondo.

Il passo successivo – sempre nel 2014 – è stato quello di aprire la filiale italiana dell’azienda in Sardegna, in qualche modo un ritorno a casa per Sara Manca, che di questa regione è originaria. In un mercato più acerbo per il settore IT rispetto a quello anglosassone, Webristle si è impegnata a mostrare concretamente quali fossero i vantaggi dell’introduzione del digitale a una moltitudine di imprenditori ancora restii ad abbracciare con convinzione il cambiamento.

Si trattava di un’operazione non priva di difficoltà, ma che grazie alla capacità di affiancamento delle aziende e della proposta di soluzioni “tailored IT” accessibili – anche economicamente – ha riscosso un grande successo, come dimostra il numero di clienti oggi serviti da Webristle, ormai superiore ai seicento.

In seguito, Webristle, forte di risultati invidiabili, decise di ampliare ulteriormente il proprio business in Europa facendo cadere la propria scelta sulla Spagna, dove un numero crescente di startup e incubatori tecnologici sta cambiando il tessuto economico e sociale del Paese. Attraverso la controllata W&B Asset Studio l’azienda fornisce anche qui a professionisti e imprese di ogni dimensioni servizi di consulenza e mette a disposizione un portfolio completo di soluzioni: dai software di gestione dei processi (CRM, gestionali in cloud, sistemi di pagamento online, sistemi di gestione per eCommerce e marketplace), alle soluzioni di rete e protezione della privacy (Firewall, Server dedicati, sistemi di storage, hosting, VPN e VOIP), dalla progettazione e sviluppo di applicazioni mobile native allo storage.

In questo processo di internazionalizzazione si inserisce a pieno titolo il progetto realizzato per la start up svizzera Crypty Secure, alla ricerca di un partner solido cui affidare la “componente” tecnologica delle app che stava progettando. Nascono così Crypty TALK e Crypty BOX.

Crypty TALK è una soluzione all-in-one per le comunicazioni in azienda, voce, messaggi e scambio di file da dispositivi mobile e desktop. Con un forte focus posto sulla sicurezza, Webristle ha collaborato con esperti di encryption e di WebRTC per studiare, progettare e sviluppare una soluzione realmente sicura e al contempo trasparente nel trattamento dei dati.

Crypty BOX – basato su Raspberry Pi4 e sviluppato su Linux – è, invece, il primo strumento di sicurezza plug and play per il business. Esso si collega a qualsiasi rete preesistente e consente di filtrare il traffico di dati in ingresso proteggendo tutti i computer dalle minacce della rete, dal malware al phishing ai virus, oltre a permettere di impostare filtri sui contenuti, ad esempio quelli riguardanti i social network. Crypty BOX permette, inoltre, di gestire la protezione VPN globale per l’intera rete ed è facilmente gestibile – anche per chi non possiede competenze IT specifiche – e personalizzabile da computer o smartphone.

Per entrambi i progetti l’infrastruttura di OVHcloud è fondamentale considerando che per Crypty TALK si prevede di superare entro il 2020 i 100.000 utenti, che quotidianamente comunicheranno attraverso chiamate voce, videochiamate e messaggistica sulla rete OVH ad alte prestazioni. Il progetto Crypty BOX, al contempo, necessitava di una rete solida e di un sistema ridondante e scalabile, ed è stato quindi naturale per Webristle scegliere il Public Cloud di OVHcloud. Con oltre 400 box attivi, vengono elaborate e filtrate quasi 2 milioni di richieste (http, https) a settimana, inizialmente gestite attraverso alcune unità Public Cloud, incrementate una volta che il progetto è cresciuto aggiungendo host all’infrastruttura OVHcloud di Webristle.

Come riferito in una nota ufficiale da Marco Poziello: «In OVHcloud abbiamo sempre trovato una filosofia molto simile alla nostra e quindi la scelta di collaborare è stata immediata. In questi anni, in particolare, è stato fondamentale il supporto che OVHcloud ci ha sempre garantito, con una consulenza continua ed efficace, cui abbiamo fatto ricorso ad esempio quando avevamo la necessità di acquistare un prodotto o di risolvere un problema specifico».

Per Sara Manca: «OVHcloud è un partner su cui sappiamo di poter fare sempre affidamento. Abbiamo server attivi in uptime costante da oltre due anni e siamo testimoni che OVHcloud offre una stabilità e un’attenzione al cliente superiore a molti competitor a fronte di costi molto competitivi».

Secondo Dionigi Faccenda, Sales Manager South West Europe, NA e LatAm di OVHcloud: «Il progetto realizzato per Crypty Secure è una nuova importantissima tappa nel rapporto che ci lega a Webristle, e già oggi sta riscuotendo il medesimo successo e soddisfazione da parte del cliente cui ci ha abituato Webristle in questi anni. La nostra collaborazione si è consolidata negli anni e siamo orgogliosi di averli affiancati con le nostre tecnologie e la nostra consulenza nel processo di espansione in Europa, che li ha visti conquistare sempre nuovi mercati».