Storage e dati per Kubernetes: NetApp lancia Progetto Astra

Obiettivo di NetApp è consentire alle aziende di lavorare senza soluzione di continuità con la loro scelta di distribuzione di Kubernetes, su qualsiasi cloud

NetApp ha presentato il progetto Astra, una visione per la piattaforma software-defined attualmente in fase di sviluppo con la comunità Kubernetes. Il progetto Astra fornirà la piattaforma di storage e data services di classe enterprise per Kubernetes più robusta e semplice da utilizzare del settore, che consente sia la portabilità delle applicazioni che dei dati per le applicazioni stateful.

Anche se le aziende di tutto il mondo stanno rapidamente adottando Kubernetes, molte organizzazioni sono sprovviste di dati affidabili e servizi applicativi, e hanno difficoltà a rendere i dati delle applicazioni portatili come lo sono in Kubernetes. Tuttavia, per soddisfare gli standard che i CIO si aspettano, i team IT e gli ingegneri che si occupano dell’affidabilità del sito devono trovare un modo per archiviare, governare, proteggere e replicare i dati per le applicazioni cloud-native sia stateless che stateful, con servizi di archiviazione e servizi di dati di classe enterprise.

Il progetto Astra è stato creato appositamente per e in collaborazione con gli sviluppatori e i responsabili delle operazioni Kubernetes per contribuire a colmare il divario che esiste tra la popolarità dei container, le capacità e la user experience che richiedono, e la loro capacità di fornire una vera e propria portabilità completa. La visione di NetApp per il Progetto Astra è quella di consentire alle aziende di lavorare senza soluzione di continuità con la loro scelta di distribuzione di Kubernetes, su qualsiasi cloud.

Il progetto Astra sfrutta la tecnologia sottostante, resa disponibile dai partner di cloud pubblico di NetApp, e la migliora attraverso l’integrazione di servizi di dati nativa attraverso Kubernetes con applicazioni.

NetApp sta lavorando con la comunità Kubernetes per sviluppare ulteriormente una tecnologia in grado di migliorare l’esperienza dell’utente, estendendo la promessa di Kubernetes ai workload ad alta intensità di dati. Insieme, NetApp e la comunità di Kubernetes stanno costruendo una piattaforma per aiutare i clienti a:

  • Scoprire le applicazioni attraverso Kubernetes, che sia on-premise o in qualsiasi cloud
  • Integrare e unificare le applicazioni e la gestione dei dati
  • Fornire l’expertise di NetApp in ambito dati e Kubernetes sia as a service che come capacità built-in
  • Estendere la promessa di portabilità a tutti i workload, comprese le applicazioni stateful e data intensive

Come riferito in una nota ufficiale da Anthony Lye, senior vice president e general manager della business unit Cloud Data Services di NetApp: «Il progetto Astra rappresenta il prossimo grande passo nell’evoluzione dei servizi di storage e dati per Kubernetes. Ci stiamo assumendo un impegno importante e a lungo termine per affrontare le sfide legate ai dati di Kubernetes, insieme alle community e alle piattaforme che lo utilizzano. Il progetto Astra fornirà un’architettura software-defined e un insieme di strumenti che possono essere inseriti in qualsiasi ambiente di distribuzione e di gestione Kubernetes».

Il progetto Astra si basa sull’esperienza di NetApp nel consentire ai clienti di gestire petabyte di dati dei container con NetApp Trident e NetApp Kubernetes Services, e aggiunge un focus specifico sugli sviluppatori e sugli operations manager che oggi innovano con i container.

Per Eric Han, Vice President of product management per la business unit Cloud Data Services di NetApp: «In qualità di primo product manager per Kubernetes con Google nel 2014, sono entusiasta di essere in NetApp per continuare a guidare il lavoro volto ad affrontare le sfide reali che le organizzazioni stanno affrontando. Sono stato ispirato dal potenziale di Kubernetes per trasformare i servizi IT – e dalla passione della community, che ha contribuito a rendere Kubernetes ciò che è adesso. In pochi anni, Kubernetes è diventata la scelta de facto nell’orchestrazione di container. Eppure, c’è ancora la necessità di evolversi ulteriormente, e il potenziale per farlo. Con il progetto Astra, NetApp sta mantenendo la promessa di portabilità richiesta dai professionisti che lavorano con Kubernetes e sta lavorando in parallelo con la community e con i nostri clienti per gestire, proteggere e rendere portatili tutti i dati, ovunque siano».