SAP Italia rafforza il proprio impegno a supporto dell’iniziativa MADE volta a favorire una maggiore digitalizzazione del settore manifatturiero italiano

orange_open fiber_partnership

SAP ha annunciato il suo rinnovato impegno con MADE, il Competence Center per l’Industria 4.0, per sostenere e accelerare la digitalizzazione del settore manifatturiero in Italia.

La conferma del supporto di SAP all’iniziativa MADE, promossa dal Politecnico di Milano e a cui partecipano oltre 40 partner sostenitori del progetto, vedrà l’innovazione e la tecnologia SAP a disposizione delle aziende interessate a investire in digital manufacturing, smart production asset management, predictive quality e connected product.

Cos’è MADE e cosa fa

Nato nel gennaio 2019, MADE è, infatti, un centro di competenza che si rivolge al settore manifatturiero e offre alle imprese i servizi necessari – dall’orientamento alla formazione, dalla ricerca applicata al trasferimento tecnologico – per affrontare la digitalizzazione 4.0 dei processi produttivi.

Le aziende che si rivolgono a MADE sono supportate in un percorso di crescita e di adozione di nuove tecnologie digitali a copertura dell’intero ciclo di vita del prodotto: dalla progettazione all’ingegnerizzazione, dalla produzione alla consegna e alla gestione del fine ciclo di vita del prodotto.

Lo speciale percorso di crescita verso la trasformazione digitale messo a punto da MADE, tramite un ampio demo-center di oltre 2000 mq, spazi per co-working e riunioni, e aule per la formazione, punta a informare e mostrare le tecnologie per l’Industria 4.0 per arrivare a trasferire e implementare progetti concreti con soluzioni tecnologiche innovative.

Per SAP focus sullo smart production asset management

In questo contesto di condivisione e innovazione, il contributo di SAP si focalizzerà sullo sviluppo di temi specifici per il manufacturing, con un’enfasi particolare sullo smart production asset management per la realizzazione di scenari di condivisione delle informazioni degli asset (3D virtual extended) e delle informazioni raccolte attraverso sensori di campo in un unico repository; applicazioni di soluzioni real time di predictive analytics, physical data insight, data anlytics e artificial intelligence.

SAP metterà poi a disposizione conoscenze e strumenti in ambito digital manufacturing e predictive quality per la creazione di soluzioni di raccolta dati in tempo reale da sistemi di produzione e sensoristica avanzata (video camere, termografie, radiografie, scanner laser, frequenze e altro ancora) completate da funzionalità di predictive analytics, intelligenza artificiale e machine learning.

Infine, l’azienda renderà accessibili le proprie conoscenze ed esperienze in ambito connected product per la creazione di piattaforme per la gestione e lo scambio di dati sempre in tempo reale arricchite da funzionalità di data analytics e predictive analytics.

SAP contribuirà attivamente all’iniziativa del Competence Center con risorse e tecnologie che permetteranno alle aziende che si avvarranno del supporto e degli ambienti collaborativi del MADE di conoscere in profondità le soluzioni SAP per il digital manufacturing, collaborare alla realizzazione di progetti co-innovativi in ambito Industria 4.0, e partecipare ad attività di formazione per lo sviluppo di nuove competenze.

Come sottolineato in una nota ufficiale da Emmanouel Raptopoulos, Amministratore Delegato di SAP Italia, Grecia, Cipro e Malta: «Abbiamo deciso di confermare e rafforzare il nostro contributo al MADE Competence Center perché nel nostro ruolo di leader nell’innovazione abbiamo il compito di aiutare le aziende italiane a diventare imprese intelligenti, in grado di sfruttare i benefici della digitalizzazione e adottare modelli di business sempre più sostenibili e resilienti per far fronte anche a situazioni impreviste o di emergenza. Sul fronte della digitalizzazione c’è ancora molto da fare in Italia per essere competitivi a livello globale e su questi temi non sono solo le aziende a giocarsi la sopravvivenza, ma è l’intero sistema Paese. Per questo SAP ha scelto di essere in prima linea, offrendo il proprio contributo al progetto del Competence Center MADE, l’ambiente più idoneo per consentire alle imprese italiane di toccare con mano le esperienze realizzabili con le tecnologie più avanzate e comprendere quali competenze sono oggi necessarie per fare la differenza sul mercato».

Per Marco Taisch, Presidente di MADE Competence Center Industria 4.0: «Quello che stiamo costruendo in MADE è il risultato di un grande lavoro di collaborazione con imprese alla guida della quarta rivoluzione industriale. Il contributo attivo di un partner quale SAP rappresenta un valore aggiunto per le PMI manifatturiere che si rivolgono al nostro Competence Center; una relazione necessaria per mettere a terra strumenti e competenze fondamentali per il trasferimento tecnologico».