L’intesa prevede che l’offerta On Demand di Colt si integri direttamente con la piattaforma NaaS di PacketFabric, che cerca spazio in Europa

PacketFabric, azienda innovatrice nell’ambito della connettività on-demand privata per i clienti aziendali, annuncia una partnership strategica con Colt Technology Services, specialista nella fornitura di soluzioni globali di connettività a banda larga.

La piattaforma Network-as-a-Service di PacketFabric orchestra e garantisce la connettività tra le strutture di colocation, i cloud e offre un’interconnessione di rete privata. PacketFabric è stata recentemente premiata con il “2020 Fierce Telecom Innovation Award for Cloud Services”, con un “Cool Vendor 2020 in Enhanced Internet Services and Cloud Connectivity” da Gartner ed è stata nominata una delle “10 Hottest Networking Startups of 2020” da CRN.

In tal senso, la partnership appena annunciata vede l’offerta On Demand di Colt integrarsi direttamente con la piattaforma Network as a Service (NaaS) di PacketFabric, e consente in primo luogo ai clienti aziendali di PacketFabric di beneficiare della connettività di rete in tempo reale verso i 100 data center più importanti in Europa.

Più agilità al business dei clienti di PacketFabric

I clienti di PacketFabric nel mondo possono ora creare in pochi minuti un cloud ibrido privato, sicuro, a bassa latenza e avvalersi di una connettività backbone, abilitata tramite un’interconnessione software-defined con Colt e basata su API. La piattaforma On Demand di Colt è sostenuta dalla Colt IQ Network, che collega oltre 29.000 edifici on net e 900 data center a livello globale, e che aumenterà in modo significativo la capillarità della piattaforma NaaS di PacketFabric in tutta Europa. Grazie a questa integrazione, i clienti aziendali di PacketFabric potranno beneficiare di una vera esperienza SDN in cui i servizi verranno forniti in tempo reale tramite un portale, offrendo una maggiore agilità a quanti si occupano di business nel panorama frenetico di oggi.

Come sottolineato in una nota ufficiale da Jezzibell Gilmore, Co-founder e Chief Commercial Officer di PacketFabric: «Ci è subito stato chiaro – quando abbiamo esaminato i nostri piani di espansione in Europa – che Colt era il partner strategico giusto per PacketFabric. Colt non solo è un innovatore e pioniere nei servizi di connettività, ma è leader nel settore delle telecomunicazioni per quanto concerne la diversità e l’inclusione. In qualità di start-up fondata da donne, siamo rimaste profondamente colpite da come Keri Gilder, CEO di Colt, abbia fortemente sostenuto il ruolo delle donne nel settore delle telecomunicazioni e della tecnologia, quindi questa partnership ha un significato particolare per me e la mia co-fondatrice Anna Claiborne».

Per Keri Gilder, CEO di Colt: «L’impegno di Colt è da sempre quello di trasformare il mondo grazie alla forza della connettività e questa collaborazione con PacketFabric offrirà ai clienti aziendali l’agilità e la flessibilità di cui hanno bisogno per affrontare le sfide di oggi. In Colt – oltre a promuovere un diverso approccio alla rete – vogliamo anche cambiare il modo in cui questo settore viene percepito e dare la giusta rilevanza alle nuove voci che si stanno facendo strada nel panorama Telco. Sostengo da sempre l’empowerment femminile e sono orgogliosa di collaborare con un’azienda creata e guidata da donne. Questa collaborazione è per me un’occasione per mostrare cosa significa per noi innovare e offrire ai nostri clienti a livello globale i migliori strumenti per rimanere competitivi».

È, infine, Anna Claiborne, Co-founder and SVP Product and Engineering di PacketFabric, a ricordare che: «Secondo il Global Data Center and Colocation Report di Structure Research l’interconnessione in Europa è in continua espansione e ci sarà una significativa crescita del mercato, il che fa ben sperare per questa partnership e i nostri clienti aziendali».