Veeam Availability Suite 9.5 offrirà integrazione con le tecnologie Windows Server 2016 e Hyper-V 2016

Le soluzioni supporteranno le imprese nel migliorare la sicurezza e ridurre la complessità attraverso una completa integrazione con le versioni 2016 di Microsoft Windows Server, Hyper-V e applicazioni enterprise

La nuova Veeam Availability Suite 9.5 di Veeam Software, fornitore di soluzioni per la Availability for the Always-On Enterprise, disponibile entro fine 2016, sarà pienamente integrata con le tecnologie Windows Server 2016 e Hyper-V usate nei data center.

“È tra i nostri obiettivi essere una delle prime soluzioni di Availability in grado di supportare completamente le tecnologie Windows Server 2016 e Hyper-V 2016, ma lo è anche garantire il supporto più profondo possibile – ha commentato Doug Hazelman, Vice President of Product Strategy di Veeam -. L’ultima versione di Veeam Availabilty Suite fornirà agli utenti la possibilità di sfruttare la versione più aggiornata della tecnologia, aumentare la loro sicurezza e ridurre il grado di complessità. La collaborazione tra Veeam e Microsoft permette la giusta combinazione tra virtualizzazione e recupero veloce in modo di garantire l’Availability for the Always-On Enterprise”.

La completa integrazione con le tecnologie Windows Server 2016 e Hyper-V di Veeam Availability Suite 9.5, comprende:

– Il supporto di Windows Server 2016 per l’installazione dei componenti di Veeam Backup & Replication, oltre al supporto come guest OS nelle VM protette, inclusa la comunicazione network-free con VM guest sfruttando PowerShell Direct.

– Il supporto di Windows Server 2016 Hyper-V, inclusa l’integrazione con Resilient Change Tracking (RCT) per i back-up e i ripristini, gli host Hyper-V su Nano Server e Storage Spaces Direct (S2D).

– L’integrazione con le versioni più recenti di Microsoft Exchange, Microsoft SharePoint, Active Directory e SQL Server, per backup application-aware e ripristino di elementi applicativi attraverso Veeam Explorers per assicurare RTO veloci, inferiori a 15 minuti.

“Nelle nostre recenti ricerche abbiamo scoperto che il miglioramento dei processi di backup e disaster recovery era uno degli obiettivi principali per le imprese nel 2016”, ha dichiarato Herny Baltazar, Research Director for Storage di 451 Research. “I clienti hanno scarsa tolleranza quando si parla di downtime, questo rende la capacità di recupero dei dati e dei carichi di lavoro un obiettivo primario per ogni tipo di azienda. I recenti miglioramenti di Veeam possono supportare i clienti di Microsoft a sfruttare un recupero rapido e ottenere la continuità del business, due elementi basilari per rimanere competitivi nell’era dell’Always-On”.

La Veeam Availability Suite 9.5 sarà rilasciata entro il 2016 in concomitanza con la disponibilità al pubblico di Windows Server 2016. Veeam ha già annunciato l’espansione dell’integrazione storage con l’aggiunta di Nimble Storage alle già esistenti integrazioni con le offerte storage enterprise di HPE, NetApp e EMC all’interno della Veeam Availability Suite 9.5.