Darktrace dà il via a installazioni full cloud

L’Enterprise Immune System estende al 100% la visibilità agli ambienti cloud

Darktrace, specialista nella tecnologia Enterprise Immune System, è ora anche in grado di fare deployment negli ambienti esclusivamente cloud.

L’Enterprise Immune System è basato sul machine learning ed è in grado di monitorare, in modo unico, tutto il traffico di rete, analizzando minacce emergenti senza ricorrere a regole o signature e rispondendo alle necessità di sicurezza degli utenti.

Da oggi in poi questa tecnologia può essere implementata in ambienti esclusivamente cloud – senza ricorrere a dispositivi hardware. I clienti di Darktrace con utenti interni che accedono ai dati nel cloud, ma non on-premise, possono semplicemente installare sensori molto snelli nei loro ambienti cloud, permettendo a Darktrace di avviare analisi e rilevare le potenziali minacce in modalità self-learning.

“Le imprese oggi sanno che un attacco informatico può avvenire ovunque, iniziando anche da uno piccolo. Per avere maggiori possibilità di difendersi, esse hanno bisogno di una visibilità completa della loro infrastruttura – indipendentemente da come il network sia configurato e da quanto sia stato virtualizzato – commenta Nicole Eagan, CEO di Darktrace –. Darktrace porta la tecnologia self-learning per la cyber defense in tutti i tipi di organizzazioni e infrastrutture e oggi siamo lieti di annunciare la possibilità di implementare, anche in ambienti totalmente in cloud, la nostra soluzione basata sul machine learning e sviluppata da matematici”.

Un deployment esclusivamente cloud comprende tutto il servizio di Darktrace, dalla raccolta dati, al calcolo matematico, al rilevamento, attraverso la visualizzazione delle minacce e i servizi di investigazione effettuati da esperti cyber-analyst. Darktrace è compatibile con Amazon Web Services, Microsoft Azure, Google Cloud Platform, Rackspace e altri importanti host provider.