Botnet

È un accordo per offrire maggiore connettività cloud quello siglato tra Equinix e Alibaba Cloud.
Stando all’intesa, i clienti enterprise della divisione dedicata al cloud computing di Alibaba Group beneficeranno dell’accesso diretto e scalabile ad Alibaba Cloud via Equinix Cloud Exchange. Disponibile dai datacenter di Hong Kong, della Silicon Valley, di Sydney, e Washington D.C., il servizio sarà preso disponibile anche dai datacenter localizzati a Francoforte e Londra.

In questo modo, Equinix offrirà connettività alla suite completa dei servizi cloud di Alibaba per le imprese, mentre Alibaba Cloud Express Connect consentirà alle aziende di sfruttare la vasta rete di Alibaba Cloud presente nella Cina continentale. Proprio qui, come nel resto dell’Asia, il mercato del cloud computing è previsto in crescita esponenziale. Basti pensare che, secondo l’U.S. International Trade Administration, entro il 2020, il mercato cloud cinese è destinato a crescere del 40% all’anno totalizzando i 20 miliardi di dollari.

Dopo aver fornito accesso nel proprio IBX di Singapore, Equinix offrirà ora accesso privato ad Alibaba Cloud su Cloud Exchange in sei nuovi mercati delle regioni EMEA, APAC e Americhe, mentre a Sydney e Dubai Alibaba Cloud sarà un cliente di colocation con Emirates Integrated Telecommunications Company PJSC.

Come riferito in una nota ufficiale da Yeming Wang, deputy general manager of Alibaba Cloud Global: «La portata globale di Equinix Cloud Exchange consente ad Alibaba Cloud di accedere in modo semplice a nuovi mercati. Siamo lieti di offrire un maggior valore e di avvicinare i nostri servizi alle imprese sfruttando la potente connettività cloud on-demand di Equinix e, in particolare, di offrire una maggiore connettività al mercato cinese».