Telia Carrier: due nuovi PoP a Milano

L’operatore potenzia così la connettività verso Nord Africa, Medio Oriente e Asia

Telia Carrier amplia la sua presenza in Italia con due nuovi PoP a Milano che forniranno servizi backbone ai fornitori cloud, di contenuti e di servizi che necessitano di connettività ad alta velocità e bassa latenza. Come punto di terminazione del traffico proveniente dal Medio Oriente e dal Nord Africa, insieme col traffico asiatico che termina a Marsiglia, l’Italia sta diventando un importante hub per la connettività della regione. Il supporto di Telia Carrier a questo importante punto di connessione riflette la missione dell’azienda nel soddisfare i bisogni dei clienti in Italia e nei paesi limitrofi.

“Grazie ai cavi sottomarini che arrivano in Sicilia e a Bari oltre che a Marsiglia, Milano è la sede ideale per la connessione da parte dei grandi fornitori di contenuti e servizi cloud. Per i service provider italiani che vogliono espandere i servizi che forniscono a clienti residenziali e business, Telia Carrier è nella posizione ideale per fornire i servizi backbone ad alta capacità necessari per supportare tale espansione – dice Davide Binaghi, amministratore delegato di Telia Carrier Italy –. Milano rappresenta il punto ideale di connessione per i clienti Telia Carrier per usufruire del nostro portfolio di servizi e offrire in tutta Europa contenuti e altri servizi che richiedono bassa latenza”.

Con l’espansione nelle strutture Data4 e SuperNAP, Telia Carrier può supportare la crescente domanda dei service provider e dei loro clienti di Milano e delle regioni limitrofe. In particolare, alla luce della continua espansione dell’offerta dei propri servizi da parte di carrier, fornitori mega-cloud e fornitori OTT (over the top), il backbone IP di Telia Carrier rappresenterà una piattaforma stabile per l’erogazione di servizi IP critici. Inoltre, la presenza di Telia Carrier a Milano garantirà ai clienti globali dei fornitori wholesale bassa latenza, routing ad alta capacità verso il Nord Italia, la Svizzera e la Germania oltre che verso il Nord Africa.

“I servizi OTT e cloud si stanno diffondendo sempre più non solo a Milano ma in tutto il mondo. I service provider cercano modi per offrire soluzioni a bassa latenza e alta capacità capaci di soddisfare le necessità dei propri clienti – dice Jérôme Totel, responsabile Product Development di Data4 -. Telia Carrier ci garantisce l’infrastruttura, la sicurezza e l’affidabilità necessarie per offrire servizi alle aziende internazionali nell’area di Milano e indirizzare un’esigenza di mercato sia in Italia sia all’estero. La sicurezza e l’alta qualità garantite da Telia Carrier ci permettono di estendere i nostri servizi su nuovi mercati, come ad esempio il Nord Africa, che finora non potevamo perseguire”.

Il backbone globale in fibra di Telia Carrier è cresciuto in modo organico, senza acquisizioni ed è stato il primo a rendere disponibile capacità fino a 100Gbps  in Europa e Nord America. E’ stato inoltre il primo network in grado di trasmettere 1 Tb/s in super channel sulla sua rete negli USA. Secondo la classifica dei backbone globali di Dyn Research, AS1299, il backbone IP globale di Telia Carrier è attualmente classificato secondo. La rapida crescita di Telia Carrier e la scalata ai vertici delle classifiche è stata evidenziata nel report Baker’s Dozen di Dyn. L’azienda garantisce connettività globale grazie a 220 Point of Presence in Europa, Nord America, Asia e Medio Oriente (70 PoP nel solo Nord America).