Dynatrace annuncia strumenti di monitoraggio interamente automatizzati e full-stack per VMware Cloud on AWS

La soluzione per il monitoraggio delle prestazioni basata sull’AI offre piena visibilità su ambienti VMware privati, pubblici o ibridi senza necessità di configurazione

Gli strumenti di monitoraggio internamente automatizzati e full-stack di Dynatrace saranno disponibili per i clienti di VMware Cloud on AWS.

VMware Cloud on AWS, annunciato durante il VMworld 2017, unisce il software di classe enterprise Software-Defined Data Center (SDDC) di VMware con l’infrastruttura flessibile ed essenziale di Amazon Web Services (AWS), per offrire alle aziende modelli operativi costanti e piena mobilità delle applicazioni, sia su cloud pubblici che privati. Dynatrace permette ai clienti di VMware Cloud on AWS di conoscere in profondità i propri ambienti iperdinamici su cloud pubblici, privati e ibridi.

La soluzione di Dynatrace per il monitoraggio, full-stack e basata sull’AI, abilita una completa visibilità delle transazioni. Grazie alla potenza dell’intelligenza artificiale può rilevare dipendenze automaticamente e ininterrottamente, apprendere il comportamento delle applicazioni, rilevare anomalie e identificare proattivamente le cause dei problemi di performance. Dashboard preconfigurate e adattate in automatico consentono alle organizzazioni di mantenere facilmente la visibilità sui propri ambienti applicativi iperdinamici per tutta la durata degli eventi vMotion.

L’automazione di Dynatrace offre inoltre la possibilità di fissare standard per le prestazioni degli applicativi e di identificare immediatamente qualsiasi impatto negativo sul consumo di risorse o sulla user experience durante la migrazione di macchine virtuali in funzione in ambienti iperdinamici ibridi. Questo dà modo alle aziende di migrare le proprie macchine virtuali tra il proprio data center privato basato su VMware vSphere e il cloud AWS in tutta sicurezza, monitorando l’intero evento vMotion da un singolo punto di osservazione.