Il progetto Genya verso il completamento

Con i nuovi moduli e funzionalità delle soluzioni integrate nella Suite Genya, Contabilità, Dichiarativi e Bilancio, il progetto si avvia al completamento. Un soddisfatto Angeleri sottolinea “Siamo perfettamente aderenti alle tempistiche che avevamo annunciato alla presentazione del Progetto Genya”

“Siamo in assoluto rispetto dei tempi che avevamo annunciato alla presentazione del Progetto Genyacommenta soddisfatto Pierfrancesco Angeleri, managing director di Wolters Kluwer Tax & Accounting Italia. “Nell’ultimo trimestre dell’anno Genya si arricchirà ancora e verrà completata per fine anno. Ma ovviamente la parola completata non è esatta perché Genya è un progetto vivo che non smetterà mai di evolversi, grazie alla collaborazione dei nostri clienti, parte integrante del Progetto stesso, e della nostra software factory in costante monitoraggio sulle usabilità e funzionalità della suite, per sviluppare miglioramenti e upgrade.”

L’innovativa soluzione in cloud Genya, di Wolters Kluwer Tax & Accounting Italia, si completa dunque e diventa per i professionisti uno strumento di consulenza, di gestione degli adempimenti e di controllo dello studio, generando «valore» per loro e per i loro clienti. Sempre più Genya è anche lo strumento digitale per la trasformazione della professione. Consente infatti al professionista l’immediata operatività nel predisporre la contabilità, i bilanci e i dichiarativi in modo semplice e guidato con una interfaccia profilata e Genya_tablet-minpersonalizzabile per le caratteristiche di ogni singolo utente dello studio.

Grazie all’automatica generazione di indici, alla gestione dei flussi di lavoro, agli indicatori di performance, alla presenza di cruscotti, che garantiscono il monitoraggio delle attività, e ad avanzati strumenti di collaborazione con i propri clienti, il professionista potrà dedicare più tempo alle attività di consulenza e avrà a disposizione il primo strumento gestionale per studi professionali evoluto, flessibile e accessibile.

L’innovativo concetto di sviluppo del software, l’interfaccia grafica e l’intuitività d’uso, hanno di fatto cambiato il paradigma lavorativo dei professionisti passando dalla centralità dell’adempimento a quella del cliente.

Il professionista non si limita più alla realizzazione degli adempimenti ma persegue un ruolo di consulente strategico globale. Questa trasformazione può avvenire efficacemente all’interno dell’ambiente digitale di Genya.

La “digital transformation” professionale è favorita dalla straordinaria user experience che gli operatori vivono con la suite Genya per il completamento degli adempimenti, ma anche dal controllo delle attività di studio, dell’avanzamento dei progetti e dalla quantità e qualità di dati e analisi che emergono e che consentono al commercialista di ritornare finalmente ad essere consulente e non solo esecutore.

“Limitarsi all’esecuzione degli adempimenti richiesti dalla normativa vigente non può più bastare per soddisfare una clientela composta spesso da piccolissime, piccole e medie imprese. Il commercialista deve si garantire efficienza in ambito fiscale e contabile, ma deve essere anche nelle condizioni di consigliare le aziende sue clienti in modo strategico, per aiutarle a crescere ed espandersi. La suite Genya è lo strumento digitale che il commercialista utilizzerà con una disinvoltura pari a quella con la quale si avvicina ad un codice tributario o ad un principio contabile. Oggi le aziende, il tessuto produttivo del nostro Paese, hanno bisogno dell’orientamento strategico che i professionisti sono in grado di erogare se sostenuti da strumenti quali Genya. È per questo che Wolters Kluwer Tax & Accounting Italia non si concede pause e sviluppa costantemente nuovi approcci digitali che facilitino la trasformazione e il progresso dei professionisti” conclude Angeleri.