Cresce già la disponibilità di VMware Cloud on AWS

Sia a livello territoriale, che di funzionalità. Dopo solo tre mesi di disponibilità, annunciate nuove integrazioni su tutte le piattaforme

In occasione di AWS re:Invent 2017, VMware e Amazon Web Services hanno annunciato che la disponibilità di VMware Cloud on AWS si sta espandendo in Oregon e in Virginia del Nord, negli Stati Uniti Orientali, e include ora ulteriori funzionalità e supporto per i servizi AWS.

L’obiettivo si conferma rendere ancora più semplice per i clienti spostare, mettere in esecuzione e proteggere applicazioni mission-critical su larga scala.

Dopo solo tre mesi di disponibilità, i clienti di VMware Cloud on AWS possono migrare portafogli applicativi al cloud ancora più rapidamente con Hybrid Cloud on AWS e AWS Direct Connect con le stesse ottimali prestazioni, scalabilità e disponibilità richieste per le app mission-critical.

Con VMware Cloud on AWS, i clienti possono, infatti, contare su una migrazione più rapida delle applicazioni scegliendo dove eseguire i propri carichi di lavoro.
A loro volta, le nuove funzionalità di rete consentiranno di migrare le applicazioni dal proprio cluster VMWare in locale in VMware su AWS senza alcuna interruzione dell’applicazione e senza dover apportare alcuna modifica alla configurazione di rete.
Allo stesso tempo, i clienti potranno utilizzare AWS Direct Connect per connettività di rete ad alta velocità, affidabile e privata, supportando una migrazione più veloce di applicazioni live con vMotion.

Infine, VMware Hybrid Cloud Extension, l’offerta SaaS aggiuntiva per VMware Cloud on AWS, abilita estensioni Layer 2 ad alte prestazioni, in modo che i clienti siano in grado di mantenere le stesse reti, IP e policy di routing in atto durante lo spostamento dei carichi di lavoro.