Con Super-NetOps F5 colma il gap tra team NetOps e DevOps

Il nuovo programma globale supporta proattivamente uno sviluppo e una distribuzione rapidi e automatizzati

Con l’obiettivo di responsabilizzare i team di NetOps aiutandoli ad affrontare i deficit di competenze e guidare il valore aziendale, F5 Networks ha annunciato Super-NetOps, un programma pioneristico globale per scuotere la comunità delle network operations.

Super-NetOps, prima iniziativa del settore in EMEA, faciliterà la collaborazione con gli sviluppatori DevOps al fine di alimentare un’evoluzione dalle pratiche basate su compiti manuali per acquisire livelli di automazione mai raggiunti, un miglioramento continuo e un ritorno sugli investimenti.

Obiettivo: aiutare le aziende e l’industria IT in generale ad adottare l’automazione in maniera più efficace supportando lo sviluppo delle competenze necessarie a standardizzare i servizi applicativi critici e a fornire toolchain automatizzate.

Come funziona il nuovo programma
Il progetto Super-NetOps di F5 inizia con un corso online gratuito, on-demand, già testato con centinaia di consumatori F51. Il corso inaugurale esplora le metodologie DevOps, i concetti di automazione, orchestrazione e infrastructure-as-code.

È stato specificatamente strutturato per abbattere i silos operazionali e ridurre il time-to-service da giorni a minuti – il tutto assicurandosi che gli applicativi rispettino i necessari standard di conformità, policy e performance.

Nei prossimi mesi, F5 lancerà un’agenda più estesa, che includerà le metodologie di deployment automatico incentrate sulla sicurezza, per il ruolo nascente di DevSecOps. Altre tematiche previste includeranno i contesti del linguaggio applicativo e l’abilitazione di toolchain dell’automazione di terze parti.

Gli sviluppatori e le aziende in area EMEA ringraziano
L’iniziativa Super-NetOps di F5 arriva in un momento in cui l’interesse dell’area EMEA per l’automazione è in continua crescita.

Secondo il report SOAD (State of Application Delivery) 2018 di F5, tre aziende su quattro (75%), fra quelle intervistate in EMEA, giudicano l’utilizzo dell’automazione nel funzionamento dell’infrastruttura IT “abbastanza” o “molto” importante. La maggior parte (72%) sta utilizzando l’automazione per realizzare un IT più snello con l’obiettivo di ridurre le OpEx, mentre circa la metà (48%) sta cercando di scalare per soddisfare la domanda. Il 6% ha affermato che utilizza l’automazione per tutti i deployment di produzione, il 49% la utilizza parzialmente e il 28% sta gestendo programmi pilota.