Con Cloud Volumes, NetApp offre un servizio di file storage nativo in cloud integrato con Google Cloud Platform

Nel contesto della partnership che combina i servizi dati di prim’ordine di NetApp con l’innovazione di Google Cloud nello sviluppo applicativo, negli analytics e nell’apprendimento automatico, NetApp ha lanciato NetApp Cloud Volumes su Google Cloud Platform.

Si tratta di un servizio in grado di riunire servizi dati per il cloud pubblico leader di settore e le soluzioni flash con il più alto livello di connessione al cloud, attraverso il Data Fabric, per aiutare i clienti ad automatizzare e monetizzare le proprie risorse dati.

Nello specifico, NetApp Cloud Volumes per Google Cloud Platform è un servizio di file storage nativo in cloud completamente gestito, che accelera l'accesso dello sviluppatore alle risorse e semplifica la gestione.
Sincronizzazioni automatiche, copie NetApp Snapshot e cloni rapidi supporteranno un flusso libero di dati, consentendo agli sviluppatori di accelerare la creazione dello spazio di lavoro e la costruzione dei cicli.
Il servizio è ideale per la migrazione di qualsiasi workload, inclusi file service, analytics, database, disaster recovery e DevOps.

I clienti possono registrarsi per un’anteprima privata di NetApp Cloud Volumes per Google Cloud Platform cliccando QUI.