La via di Qlik per avere successo nell’economia analitica

Secondo lo specialista nella Data Analytics, Multi-Cloud, Augmented Intelligence e Big Data Index guideranno l’analisi moderna in ogni parte delle aziende

A Orlando, in occasione dell’annuale conferenza Qonnections dedicata a clienti e partner, Qlik ha proposto la propria visione per accelerare il successo della trasformazione digitale nell'economia analitica presentando tre nuove innovazioni.

Secondo lo specialista nella Data Analytics, Multi-Cloud, Augmented Intelligence e Big Data Index guideranno l’analisi moderna in ogni parte delle aziende. Queste soluzioni miglioreranno l’intelligenza di ogni utente grazie a una maggiore conoscenza di tutti i dati – on premise e su cloud – per guidare realmente la trasformazione delle aziende.

Multi-Cloud: flessibilità e scelta del cloud per lazienda moderna
Le aziende hanno bisogno di assistenza da parte dei fornitori di analytics per sfruttare al meglio il cloud attraverso una serie di strumenti – dalle applicazioni mission critical a quelle per la mobilità – il tutto con volumi e complessità dei dati sempre crescenti.

Nello specifico, la soluzione di analisi multi-cloud di Qlik è progettata per offrire ai clienti piena libertà e flessibilità nel scegliere dove conservare i dati, dove svolgere le analisi, come e dove gli utenti possono accedervi senza problemi, sia on-premise che su cloud.

Qlik ha presentato la propria architettura basata su cloud e su container che si adatta facilmente ed economicamente a tutti gli ambienti on-premise e cloud multipli. Qlik offre un approccio tecnologico unico che consente ai clienti di scegliere dove eseguire l'analisi, in base ai dati e alle esigenze specifiche dell'applicazione. Ci si aspetta che la soluzione multi-cloud di Qlik fornisca un’esperienza senza soluzione di continuità, in modo che tutti gli utenti dispongano delle stesse capacità analitiche indipendentemente dalla posizione, dal dispositivo o dallo stato della rete. L’intera piattaforma multi-cloud può essere gestita come un'unica interfaccia, per facilitare l’amministrazione e la distribuzione dei contenuti basata su policy attraverso le infrastrutture.

Augmented Intelligence – Intuzioni  per potenziare ogni utente
Uno dei principali fattori che limitano le iniziative di trasformazione digitale è rappresentato dall’alfabetizzazione dei dati (Data Literacy), cioè l’abilità di leggere, lavorare, analizzare e discutere in modo più efficace con i dati.

Qlik sta applicando un approccio unico all’intelligenza aumentata, integrandola con le tecnologie cognitive, con il suo UX e il motore associativo principale per creare la funzionalità Smart Start, applicate all’intero portafoglio di prodotti. Smart Start sfrutta il nuovo motore di analisi cognitiva di Qlik Sense, che funziona con il motore associativo di Qlik per fornire intuizioni e automatismi lungo tutta la durata dell'analisi.

L'adozione di questo approccio consente a Qlik di combinare in modo nuovo e potente l’intelligenza della macchina con l’intuizione umana, contribuendo a migliorare alfabetizzazione e produttività dei dati. Le funzionalità Smart Start presentate a Qonnections consentono di:

  • Combinare l’intelligenza aumentata per profilare e suggerire le associazioni tra le fonti di dati
  • Fornire funzionalità intelligenti per la generazione automatica della tipologia più adatta di grafici basati sui dati
  • Generare suggerimenti automatici di grafici e visualizzazioni aggiuntivi
  • Semplificare flussi di lavoro per il caricamento dei dati e la creazione di analisi

Associative Big Data Index – Massimizzare il valore dei dati in tutta l’azienda
Qlik consente già agli utenti di sfruttare al meglio i Big Data attraverso la creazione di app on demand, che guidano la scoperta dei dati attraverso il caricamento e l'analisi di archivi di Big Data grazie all’esclusiva tecnologia associativa in memory. L’Associative Big Data Index è un nuovo servizio cloud che verrà integrato sull’intera roadmap dei prodotti di Qlik, ampliando l'esperienza associativa di Qlik con i Big Data, spostando la potenza dell'associazione dall'interfaccia utente all'ecosistema sottostante di tutti i dati.

Questa nuova funzionalità consentirà al motore Qlik di indicizzare e archiviare dati contenuti in fonti come data lakes e Hadoop, senza dover caricare tutti i dati in memoria. L’indice associativo consentirà una scoperta rapida e accattivante dei dati su enormi volumi di informazioni. Consentendo agli utenti di esplorare liberamente e cercare all’interni dei Big Data senza limiti, l’intera organizzazione avrà sempre accesso ai dati di cui ha bisogno per ottenere informazioni approfondite in breve tempo. Qlik ha già dimostrato questa capacità contrastando un insieme di archivi di dati costituiti da centinaia di miliardi di righe, quasi in tempo reale.

Qlik Sense: la piattaforma per l’economia analitica
L’estensione di Qlik Sense consente alle aziende di soddisfare la più ampia gamma di casi di utilizzo di analisi tramite un'unica piattaforma, portando a decisioni coerenti e basate sui dati. La nuova release di Qlik Sense Enterprise che avverrà a giugno 2018 includerà i primi elementi di questa strategia multi-cloud che consentiranno la possibilità di pubblicare tramite Qlik Sense direttamente nell'infrastruttura cloud del cliente, consentendo notevoli risparmi sui costi nei casi in cui si servano comunità di utenti di grandi dimensioni e si affrontino nuovi casi d’uso.

La nuova versione di Qlik Sense Enterprise include anche innovazioni di intelligenza aumentata come le raccomandazioni multi-chart basate sui campi selezionati dall'utente e l’Insight Advisor, che fa emergere le informazioni più importanti dall'intero set di dati per creare nuovi fogli o da inserire in fogli esistenti per espandere la ricerca.