Cyber hacking: pericolose minacce contro i sistemi elettorali

373

Un nuovo report di FireEye specializzata in sicurezza fa luce sul fenomeno

FireEye, azienda di intelligence led security, ha studiato un nuovo report che monitora le pericolose minacce rivolte a tutti i sistemi elettorali, perpetrate, in particolare, da attori state-sponsored.

Il report prende in esame tutto il processo di voto, dalla registrazione alla tabulazione dei voti, fornendo una panoramica dei metodi di attacco delle varie minacce informatiche e il loro potenziale impatto contro i sistemi elettorali statunitensi, compreso registrazione elettronica degli elettori, DDoS contro siti internet relativi alle elezioni statali, attacchi contro le macchine per il voto e contro i sistemi di gestione delle elezioni. Inoltre, il report esamina altre modalità in cui le infrastrutture locali e statali possono essere colpite interferendo con il processo elettorale o causando una perdita di fiducia.

I punti chiave emersi dal report:

·         I ricercatori di FireEye hanno identificato pericolosi vettori di minaccia che interessano la registrazione degli elettori, l’identificazione dei seggi elettorali, l’invio e il conteggio dei voti

·         Gli attori che utilizzano le campagne di informazione possono colpire o imitare direttamente gli account social media ufficiali dei funzionari statali e locali per seminare paura e sfiducia

·         Le campagne aggressive per interrompere il processo elettorale possono sfruttare strumenti come ransomware e attacchi DDoS per destabilizzare le reti informatiche statali e locali e imitare attività cyber criminali.