Cresce la data protection di Rubrik per i database NoSQL

Rubrik ha annunciato Datos IO 3.0, nuova versione della sua piattaforma per una protezione di dati NoSQL mai raggiunta prima

Per consentire alle grandi aziende di ottenere livelli di semplicità, scalabilità e cloud data mobility per la protezione di dati NoSQL mai raggiunti prima, Rubrik ha annunciato Datos IO 3.0.

La più recente release della sua piattaforma di data protection per i database NoSQL più diffusi al mondo offre backup e recovery di livello enterprise per questo genere di applicazioni NoSQL cloud-based, grazie a performance elevate, possibilità di scalare su centinaia di nodi e cloud differenti, e semplicità di livello consumer.

I database NoSQL sono diventati ormai uno standard, con le aziende che si affidano a MongoDB e Cassandra/DataStax per alimentare alcune delle loro principali applicazioni rivolte ai clienti. IDC ha descritto questo processo come una “evoluzione costante” per i database NoSQL, perché i casi d’uso in azienda richiedono scalabilità e nuove funzionalità. Questo sottolinea la necessità di una data protection affidabile e scalabile, concepita appositamente per workload NoSQL.

Funzionalità enterprise e scalabilità per NoSQL
I team DevOps e di database administration hanno ben chiari gli sforzi necessari per gestire e proteggere sistemi distribuiti di grandi dimensioni e in continua crescita. Datos IO 3.0 apporta miglioramenti significativi pensati per queste funzioni di admin, tra cui Service Manager ultraleggeri per NoSQL, ripristino in streaming per raggiungere valori di RTO più veloci, express recovery in casi specifici di ripristino totale, e recovery a livello database sia per MongoDB che per Cassandra.

Il risultato è un’esperienza utente più semplice ed appagante, dall’installazione al ripristino, pensata per evolversi secondo le crescenti necessità di ambienti applicativi NoSQL enterprise.

Progettato per carichi di lavoro MongoDB crescenti
Rubrik Datos IO ofre la data protection più consolidata, costruita su misura per MongoDB, il più diffuso database per applicazioni business di nuova generazione, consentendo eccellenti prestazioni di backup e recovery rispetto a istanze di ogni dimensione e tipologia.

Datos IO 3.0 introduce una nuova architettura multi-node scale-out, la capacità di ripristinare continuamente da e verso diverse tipologie di database, oltre a miglioramenti nelle prestazioni sul backup e recovery di MongoDB, in particolare nel caso di alti tassi di cambiamento e cluster irregolari distribuiti su decine o centinaia di nodi.

Ideale per strategie multi-cloud e hybrid cloud
Così come le aziende standardizzano le loro nuove implementazioni sui più noti database NoSQL, stanno anche considerando sempre più spesso il modello di cloud ibrido come standard per le proprie infrastrutture. Datos IO 3.0 offre alle aziende la possibilità di operare o effettuare backup su Azure, completando di fatto il supporto rispetto ai tre principali cloud provider (Amazon AWS, Microsoft Azure e Google Cloud), oltre a Oracle Cloud. Questo consente ai team IT di orchestrare e trasferire dati tra i datacenter e e tra cloud differenti.

Per aiutare le aziende impegnate in un percorso di digital transformation a creare architetture container-based, Datos IO 3.0 introduce anche la possibilità di gestire e proteggere database NoSQL implementati sotto forma di container Docker.