HPE pensa ai workload critici delle PMI

Presentate nuove soluzioni Hybrid Cloud innovative, su misura e semplici da adottare, per aumentare la produttività e incrementare i margini

È una nuova serie di server, software e strumenti di deployment studiata per semplificate la strada alle PMI che intendono adottare un IT moderno quella presentata da HPE.

Semplici, sicure, economiche e a misura per i diversi workload, le ultime nate si avvalgono di tecnologie messe a punto da Microsoft e Aruba, una società Hewlett Packard Enterprise, combinando soluzioni on-premises e off-premises progettate per essere facili da installare e utilizzare, così da ridurre significativamente la necessità di competenze tecnologiche interne all’azienda.

Perché alle PMI serve un’infrastruttura IT moderna
La trasformazione digitale ha, infatti, dato vita a rapidi progressi nel cloud computing, nei dispositivi interconnessi, nei social media, nei data analytics e in altri settori ancora, offrendo opportunità senza precedenti per le aziende di ogni dimensione. Tuttavia, le applicazioni di nuova generazione che rendono possibili queste esperienze richiedono un’infrastruttura IT moderna, che può essere complessa e costosa da implementare, specialmente nelle realtà più piccole.

HPE sta affrontando questa sfida per le piccole e medie imprese attraverso strumenti di deployment automatizzati e flessibili, cinque diverse soluzioni per l’Hybrid Cloud basate su Microsoft Azure, e la vasta gamma di server ProLiant Gen10, adatti a ogni carico di lavoro, dotati della funzionalità HPE Silicon Root of Trust per una maggior sicurezza.

Per un “Office in a Box” completo da utilizzare on-premises
Con la soluzione di deployment per piccoli uffici, progettata per sedi remote o di dimensioni ridotte, le PMI ricevono tutto ciò che serve per implementare facilmente un’infrastruttura IT flessibile, affidabile e capace di supportare il business. Questa nuova soluzione automatizza e velocizza il setup e la connessione dei server HPE ProLiant Gen10, degli switch di rete e degli access point wireless Aruba per mezzo di strumenti software semplificati e dall’interfaccia intuitiva.

Facendo leva sulle funzionalità dei nuovi server HPE ProLiant DL20 e ML30 Gen10 con Microsoft Azure, HPE e Microsoft aiutano le PMI a semplificare l’IT e a migliorare i processi attraverso cinque nuove soluzioni per l’Hybrid Cloud.

Parliamo di:

·      Hybrid File and Backup

·      Hybrid Web Hosting

·      Hybrid Virtualization

·      Hybrid Development and Test

·      Hybrid Database

I nuovi server HPE ProLiant DL20 e ML30 Gen10
Con il giusto mix di funzionalità e capacità, questi server vantano strumenti di gestione di alto livello grazie a HPE iLO 5.0 e all’esclusiva tecnologia HPE Silicon Root of Trust per avere ancora più sicurezza.

·      Server HPE ProLiant ML30 Gen10: ideale per le applicazioni core business in ambienti bare-metal o virtualizzati, questo tower server flessibile ed economico può essere facilmente personalizzato con configurazioni adatte a specifici obiettivi applicativi o prestazionali. La flessibilità scaturisce dalla gamma di processori Intel Pentium Core o Xeon, dalla espandibilità fino a 64GB di DIMM DDR4 da 2666MT/s e dalla possibilità di scegliere quattro drive Large Form Factor oppure otto drive Small Form Factor.

·      Server HPE ProLiant DL20 Gen10: compatto e versatile, questo rack server racchiude performance di livello enterprise all’interno di uno chassis 1U profondo solamente 15’’, ideale quindi per gli ambienti dove lo spazio è limitato. Con una vasta scelta di processori Intel, opzioni storage comprendenti SSD, hard disk Large o Small Form Factor e drive M.2 NVMe a bassa latenza, HPE ProLiant DL20 Gen10 fornisce un eccezionale livello di prestazioni, flessibilità, valore ed efficienza in termini di spazio.

Infine, il nuovo HPE Rapid Setup Software è uno strumento intuitivo che semplifica l’installazione, il setup e la configurazione del sistema attraverso un processo guidato, facile da seguire, che può far risparmiare ai clienti fino al 70% del tempo normalmente richiesto per installare e configurare hardware e software.