Con AUSED i CIO sanno quale strategia di sourcing perseguire

Il nono appuntamento con i “First Thursday” del 2018 propone un incontro sul tema delle strategie di sourcing

Si terrà giovedì 13 dicembre presso il Centro Copernico di via Copernico 38 a Milano il nono First Thursday organizzato dall’Associazione AUSED dal titolo: “Quale strategia di sourcing perseguire?” e per il quale è stato chiamato a moderare Alessandro Caleffi, CIO Guna.

Tema di stretta attualità, anche quest’ultimo tema di confronto tra CIO proposto invita a fare le debite riflessioni all’interno di un incontro volutamente informale, senza microfoni, fotografi o scalette predefinite, per condividere esperienze e idee gustando insieme un buon aperitivo in una location a due passi dalla Stazione Centrale.

Su questo tema la Direzione IT ricopre, infatti, un ruolo di primaria importanza a supporto del percorso di Digital Transformation e, tipicamente, si trova a doversi giostrare tra necessità “tradizionali” di continuità, affidabilità, sicurezza ed esigenze di innovazione, velocità, flessibilità, che spesso richiedono l’adozione di nuovi paradigmi tecnologici e modalità di lavoro.

Per far fronte a questa complessità e abilitare nel contempo la trasformazione, il sourcing rappresenta una leva fondamentale a garanzia di scalabilità, accesso a competenze, flessibilizzazione dei costi. Per trasformare questa leva in un alleato è però necessario avere chiarezza rispetto alla strategia di sourcing da perseguire, saper adottare le opportune modalità per gestire al meglio la relazione con i partner tecnologici e avere piena consapevolezza degli impatti dell’introduzione di attori terzi in azienda.

Infatti, i principali trend nelle politiche di sourcing e le offerte derivanti dalle nuove forme di Outsourcing e Cloud Computing rappresentano opportunità da cogliere con le dovute cautele, a causa di rischi ad esse connessi che, oltre alle consuete problematiche e dinamiche contrattuali che emergono nei processi di negoziazione, si infittiscono alla luce delle più recenti normative in materia.

Da qui la volontà di indagare le componenti che caratterizzano la spesa delle Direzione IT e le implicazioni a livello di organizzazione e strategie di sourcing ma anche di presentare i modelli per la gestione dell’innovazione digitale e metodologie per la valorizzazione delle competenze interne approfondendo le criticità nella negoziazione di un contratto per l’acquisto di servizi in cloud, anche in relazione al GDPR (Regolamento UE 2016/679).

Il tutto presentando le modalità di gestione dei Cyber Risk e valutazione degli investimenti di prevenzione e/o protezione.

Ne parleranno più approfonditamente Marco Pozzoni, Partner P4I; Carlo Leggio, Senior Consultant P4I; Gabriele Faggioli, CEO P4I; Anna Italiano, Senior Legal Consultant P4I; Luca Bechelli, Information & Cyber Security Advisor P4I.