Cloudera e Hortonworks: fusione completata

Una combinazione strategica che realizza la prima realtà open-source disponibile sul mercato che abilita la gestione enterprise dei dati ottimizzata per il cloud dall’Edge Computing all’Intelligenza Artificiale

Cloudera, azienda data cloud per il settore enterprise, ha annunciato il completamento della fusione con Hortonworks. Cloudera fornirà la prima piattaforma di classe enterprise in grado di sbloccare la potenza di qualsiasi tipo di dato in esecuzione su qualunque tipo di cloud, da Edge ad AI, al 100% open source. Una piattaforma in grado di supportare installazioni sia ibride sia multi-cloud, che offre alle aziende la flessibilità necessaria per eseguire il machine learning e l’analisi dei dati nella modalità preferita e senza alcun tipo di blocco.

“Oggi iniziamo un nuovo entusiasmante capitolo per Cloudera, che diventa l’azienda leader nel settore del cloud dati di classe enterprise – commenta Tom Reilly, CEO di Cloudera -. La perfetta combinazione tra team e tecnologia sancisce il ruolo della nuova Cloudera come leader indiscusso di questo mercato, con le giuste dimensioni e con le risorse più adatte a guidare innovazione e crescita costanti. Saremo in grado di offrire ai clienti una soluzione completa, impostata per consentire una corretta analisi dei dati in qualunque ambito un’azienda necessiti di lavorare, da Edge ad AI, grazie al primo Enterprise Data Cloud del settore.”

Secondo la società di ricerca indipendente Forrester “questa fusione… innalzerà il livello di innovazione in ambito big data, in particolare supportando una strategia big data end-to-end in ambiente ibrido e multi-cloud, condizione che riteniamo essere vantaggiosa per clienti, partner e venditori.”

Cloudera continuerà a essere quotata presso la Borsa di New York con il simbolo “CLDR”. Gli azionisti di Hortonworks hanno ricevuto 1,305 azioni ordinarie di Cloudera per ogni azione di proprietà di Hortonworks.