ZTE è per la connettività su fibra in Europa

Il colosso cinese ZTE è ufficialmente entrato nel Consiglio europeo del Fiber to the Home

ZTE è ufficialmente entrata da questo mese di gennaio a far parte del Consiglio Europeo Fiber to the Home, che ha come obiettivo quello di accelerare uniformemente nel Vecchio Continente la connettività basata sulla fibra.

Creare un futuro sostenibile, infatti, non significa solo proteggere l’ambiente, ma anche creare più ampi benefici per la società, i suoi cittadini e la salute economica delle comunità e delle nazioni.

La fibra ottica è il futuro della connettività
Non a caso, la realizzazione della fibra ottica è uno dei principali progetti del colosso cinese in partnership con Open Fiber. Anche per questo motivo, negli ultimi 5 anni, gli investimenti di ZTE in Europa sono stati di vasta portata: non solo in Italia, hub Europeo della multinazionale, ma anche in Spagna e Germania.

Ora, come main sponsor, ZTE è entrato nell’FTTH European Council che, sotto la guida di Erzsébet Fitori, Direttore Generale, riunisce più di 150 membri con l’obbiettivo di promuovere i benefici che la fibra porterà ai singoli cittadini e alle aziende, e di rendere più efficienti numerosi servizi.

Proprio ZTE sarà inoltre presente all’edizione FTTH Conference 2019, che si terrà ad Amsterdam dal 12 al 14 Marzo.