Cresce l’Agile Data Center di Extreme Networks

Annunciato un ampliamento della soluzione con nuovi apparati, e funzioni di automazione, visibilità e analisi

Intenta a intraprendere un percorso verso una nuova soluzione Agile Data Center, Extreme Networks ha annunciato due nuove piattaforme di switching e routing della famiglia Extreme SLX ottimizzate per le reti dei data center.

Le nuove piattaforme di switching e routing Extreme SLX sono progettate per le esigenze dei data center di nuova generazione. I nuovi swicth SLX 9030, progettati per la commutazione Top of Rack, e i router ad alte prestazioni SLX 9640 per le connessione con e tra data center (DCI), rafforzano il portafoglio già estremamente ampio di Extreme Networks.

La piattaforma software Extreme Workflow Composer, basata sulla tecnologia StackStorm, permette l’automazione delle funzioni di rete in tutti i domini IT, indipendentemente dal fatto che si tratti di una rete mono o multivendor. Di conseguenza, tutte le risorse di rete, storage, sicurezza e calcolo possono essere integrate in un’unica console di gestione.

Automazione cross-domain in qualsiasi ambiente di rete
La tecnologia di automazione integrata negli apparati di rete Extreme Networks consente di realizzare infrastrutture di rete per data center di qualsiasi dimensione in pochi secondi, e non richiede né server né software aggiuntivi. Le imprese possono automatizzare i processi di rete al proprio ritmo, in modo flessibile, utilizzando strumenti diffusi come Ansible, fino a raggiungere la completa automazione dei loro processi IT.

La piattaforma Extreme Management Center fornisce un unico pannello di controllo per l’intera rete, anche in ambiente multivendor, dalla periferia cablata o wireless alla rete del campus e al data center. Questo riduce il tempo e i carichi lavoro per la gestione della rete e accelera la risoluzione dei problemi.

Infine, lo strumento ExtremeAnalytics offre agli amministratori di rete informazioni e metriche su tutti gli elementi dell’infrastruttura IT: sede aziendale, data center, macchine virtuali su host e nell cloud, e così via. La funzionalità VM guest della famiglia di switch e router SLX fornisce capacità di analisi distribuita.

L’architettura di rete Extreme Networks è aperta e agnostica a livello di vendor, per cui elimina il lock-in, ovvero la dipendenza da un vendor, e può essere rapidamente adattata alle esigenze di trasformazione digitale dell’azienda. Inoltre, l’integrazione con VMWare vCenter accelera la distribuzione delle applicazioni con rilevamento automatico delle VM, mobilità delle VM e migrazione dei server su VM.