F5 acquisisce NGINX

Insieme colmeranno il divario tra NetOps e DevOps e offriranno ai clienti servizi applicativi coerenti in qualsiasi ambiente

F5 Networks, specialista mondiale negli application service multi-cloud, acquisirà tutte le azioni di NGINX, emesse, in circolazione o in possesso di privati, per un valore aziendale complessivo di circa 670 milioni di dollari, fatti salvi alcuni adeguamenti.

NGINX è un’azienda open source attiva nella delivery delle applicazioni, così che insieme, le due realtà abiliteranno servizi applicativi multi-cloud in tutti gli ambienti, fornendo agli sviluppatori semplicità d’uso e flessibilità e ai team delle network operation scalabilità, sicurezza, affidabilità ed agilità.

“L’acquisizione di NGINX da parte di F5 rafforza il nostro percorso di crescita accelerando la trasformazione software e multi-cloud – commenta François Locoh-Donou, President e CEO di F5 -. Unendo la sicurezza delle applicazioni e il ricco portfolio di application service di F5, che consente di migliorare prestazioni, disponibilità e gestione, con le soluzioni software di NGINX per la gestione delle API e della delivery delle applicazioni, senza rivali secondo la comunità DevOps e con una base di utenti open source estremamente vasta, possiamo colmare il divario tra NetOps e DevOps grazie a servizi applicativi coerenti in tutto l’ambiente multi-cloud enterprise.”

“Riteniamo che ogni organizzazione possa trarre vantaggio dall’agilità e dalla flessibilità offerte dalle tecnologie moderne senza compromettere la sicurezza, la gestibilità e l’affidabilità – continua Locoh-Donou -. L’unione delle due aziende consentirà di offrire a ogni cliente, dallo sviluppatore dell’app al network engineer, fino allo specialista della sicurezza, gli strumenti di cui ha bisogno per garantire che le sue app siano disponibili e sicure su ogni piattaforma, dal data center aziendale ai cloud pubblici e privati.”

F5 arricchirà l’offering attuale di NGINX con le proprie soluzioni di sicurezza e integrerà le innovazioni cloud-native con la tecnologia software di bilanciamento del carico di NGINX, accelerando il time to market di F5 nell’offrire application service per applicazioni moderne e containerizzate. F5 farà affidamento, inoltre, sul proprio team sales globale, l’infrastruttura di canale e l’ecosistema dei partner per accrescere le opportunità di vendita di NGINX nelle aziende.

Al completamento dell’acquisizione, F5 manterrà il brand NGINX. Gus Robertson, insieme ai fondatori di NGINX Igor Sysoev e Maxim Konovalov, entreranno a far parte di F5 e continueranno a guidare NGINX. Robertson si unirà al team di senior management di F5, riportando a François Locoh-Donou. F5 manterrà le operation di NGINX a San Francisco e nelle altre sedi dell’azienda nel mondo.