Legacy of Good 2020: Dell Technologies si porta avanti

Superati di oltre il 75% degli obiettivi delineati nel programma che sostiene l’impegno dell’azienda in tema di Corporate Social Responsibility

Alla presentazione dell’avanzamento del programma Legacy of Good 2020 Dell Technologies risulta aver superato, in anticipo sui tempi previsti, oltre il 75% degli obiettivi delineati nel programma che sostiene l’impegno dell’azienda in tema di Corporate Social Responsibility per realizzare un futuro più sostenibile e prospero.

Ogni anno la società condivide con i propri stakeholder di riferimento gli obiettivi raggiunti nel corso dell’anno e quelli recentemente annunciati hanno una valenza maggiore. Segnano in molti casi, infatti, il loro completamento, addirittura in anticipo rispetto a quanto previsto nel piano iniziale: è il caso del riciclo di oltre 907.000 tonnellate di componenti elettronici, la presenza nei nuovi prodotti e soluzioni di Dell Technologies di circa 46.000 tonnellate di contenuto riciclato, plastica e altri materiali sostenibili, la realizzazione di iniziative di sostenibilità in tutte le sedi Dell Technologies.

Non meno importanti, la donazione di 5 milioni di ore di servizio a favore di iniziative di volontariato, di mentoring per studenti e lo sviluppo di nuove soluzioni tecnologiche non profit, senza dimenticare i programmi di riduzione dell’utilizzo di acqua nella fase di produzione e dell’impatto energetico del portfolio di prodotti, che si stanno avviando velocemente a raggiungere gli obiettivi prefissati.

Anche Dell Italia brilla per i risultati ottenuti

Tra le iniziative promosse nell’ultimo anno in Italia, Dell Technologies ha avviato il progetto: “Plastica Zero” che ha visto la sostituzione dei distributori di acqua in bottiglie con erogatori per ridurre drasticamente il consumo di plastica in azienda. Ogni dipendente delle sedi italiane ha ricevuto una borraccia realizzata con un materiale innovativo, trasparente e inerte se a contatto con l’acqua e un kit informativo per la sensibilizzazione sul tema che, oltre ad essere sempre più un imperativo morale, rientra nelle più ampie direttive dell’Unione Europea. Con questa semplice operazione, Dell Technologies Italia ha calcolato di ridurre l’impatto sull’ambiente per circa 1.4 tonnellate di plastica considerando che il consumo medio annuo di bottiglie si attestava intorno alle 140.000 unità.

Sono state, inoltre, promosse – attraverso donazioni e sponsorizzazioni – iniziative legate a fondazioni e associazioni (ad esempio Dynamo Camp) e i dipendenti – su base volontaria – hanno svolto attività presso alcuni centri per la cura di persone disabili e di volontariato.

Sono stati organizzati incontri di formazione e informazione sul tema dell’inclusione e, di recente, Dell Technologies Italia ha partecipato attivamente alla parata milanese di fine giugno a sostegno della causa LGBT.

Sul fronte della formazione, Dell Technologies Italia è impegnata in progetti quali “Digital Futures” sviluppati sul tema “Tecnologia e Futuro”, in cui gli studenti delle scuole secondarie hanno la possibilità di entrare in contatto con esperti della società che, grazie alle loro competenze, li guidano nella scelta del percorso formativo da intraprendere.

Non da ultimo, internamente Dell Technologies Italia sostiene l’esperienza genitoriale in azienda, promuovendo numerose iniziative concrete a sostegno dei genitori come corsi nutrizionali, supporto psicologico, consulenza sulle normative. A testimonianza, il riconoscimento “Azienda Fiocco 2018” di Manageritalia, che premia le società che si impegnano a facilitare il rientro al lavoro delle donne.

Per Filippo Ligresti, VP & GM Commercial Sales di Dell Technologies Italia: «Oggi una azienda deve aspirare a essere sostenibile e inclusiva se vuole essere di successo. A livello globale, Dell Technologies ha raggiunto davvero degli obiettivi incredibili, così come a livello locale le iniziative in ambito CSR rivolte alla nostra comunità sono in costante crescita e per noi motivo di soddisfazione. Ma non intendiamo fermarci: anche nei prossimi anni continueremo a sostenere queste iniziative e ci porremo obiettivi sempre più sfidanti».