Sathish Balakrishnan (foto in basso), VP, Hosted Platforms, Red Hat, spiega tutte le potenzialità del nuovo servizio Kubernetes AWS Amazon Red Hat OpenShift

A mano a mano che ci addentriamo nell’era del cloud computing, ci rendiamo conto che non esiste una soluzione predefinita per la trasformazione digitale e spesso vediamo responsabili IT che cercano indicazioni circa i requisiti per attività di operation e sviluppo applicativo in un mondo containerizzato.

Per aiutare queste aziende, oggi annunciamo un’estensione della collaborazione tra Red Hat e AWS: Amazon Red Hat OpenShift, un servizio Kubernetes su AWS, gestito e supportato congiuntamente.

Amazon Red Hat OpenShift sarà un servizio completamente gestito che permetterà alle organizzazioni IT di costruire e distribuire più rapidamente le applicazioni in AWS sulla sofisticata piattaforma Red Hat Kubernetes, utilizzando gli stessi strumenti e API. Gli sviluppatori saranno in grado di realizzare applicazioni containerizzate che si integrano in modo nativo con gli oltre 170 servizi nativi del cloud AWS per migliorare agilità, innovazione e scalabilità. Unendo le conoscenze e l’esperienza decennale di Red Hat e AWS su Amazon Red Hat OpenShift in ambito enterprise, le organizzazioni IT potranno realizzare sistemi cloud-native in grado di garantire sicurezza, agilità e prestazioni, oltre a massima efficienza.

Amazon Red Hat OpenShift offrirà ai clienti la possibilità di creare cluster Red Hat OpenShift e fornirà il vantaggio di un’esperienza AWS integrata per la creazione e la gestione degli stessi, l’elenco delle console AWS, il modello di fatturazione on-demand (a ore), un’unica fattura per le implementazioni AWS e la possibilità di contattare AWS per il supporto.

Con Amazon Red Hat OpenShift, i clienti ottengono:

  • La piattaforma enterprise Kubernetes più completa del mondo, già utilizzata da oltre 2.000 clienti, con il supporto di due leader in ambito cloud computing e Kubernetes.
  • Ampia integrazione nativa con i servizi AWS. Il portafoglio di servizi cloud di AWS, che spaziano dal calcolo, allo storage, al networking, al database, fino ad analisi e machine learning, sono direttamente accessibili tramite Amazon Red Hat OpenShift, facilitando la realizzazione, gestione e scalabilità on-demand attraverso una familiare interfaccia di gestione.
  • Un percorso chiaro per le implementazioni hybrid cloud con Red Hat OpenShift. Amazon Red Hat OpenShift fornisce il Kubernetes production-ready che molte aziende già utilizzano on-premise, semplificando lo spostamento di carichi di lavoro sul cloud pubblico AWS.

Contrariamente ad altri vendor, non pensiamo Kubernetes sia un vero successo a livello enterprise se basato su infrastrutture di virtualizzazione legacy o aggiunto come layer su molteplici tecnologie proprietarie. Red Hat ritiene che la piattaforma nativa del cloud debba essere completamente aperta e altamente scalabile in un modello che abbraccia l’innovazione a monte in modo sicuro per l’uso in produzione.

Portare Amazon Red Hat OpenShift sul mercato con il nostro partner di lunga data AWS unisce il leader nelle tecnologie enterprise open source, tra cui Kubernetes, con il leader nelle infrastrutture e nei servizi public-cloud. Insieme, offriamo una piattaforma innovativa, nativa del cloud, enterprise-ready, a prescindere dalla sfida tecnologica.