HPE SimpliVity offre un costo inferiore del 50% per desktop virtuale; HPE Nimble Storage dHCI abilita le VDI as a service

HPE

Hewlett Packard Enterprise (HPE) ha annunciato che la soluzione di infrastruttura iperconvergente HPE SimpliVity 325 Gen10 (HCI) con il nuovo processore AMD EPDCTM di seconda generazione, raddoppia i desktop virtuali supportati per server per offrire alle aziende un costo per lavoratore remoto inferiore del 50%.

Inoltre, HPE Nimble Storage dHCI, una piattaforma HCI disaggregata rilasciata lo scorso anno, è ora disponibile tramite HPE GreenLake, abilitando l’infrastruttura desktop virtuale (VDI) e le macchine virtuali as-a-service con un modello pay as you go. Le migliorie di Nimble Storage dHCI includono anche una maggiore scalabilità e supporto per i modelli di server HPE ProLiant espansi con il nuovo processore AMD EPDCTM di seconda generazione, aiutando i clienti a utilizzare VDI per carichi di lavoro imprevedibili, ambienti su larga scala e utenti desktop performance intensive.

Nel contesto odierno, alle aziende viene chiesto di spostare i propri dipendenti in un ambiente di ufficio virtuale per frenare la diffusione del COVID-19. Ciò pone nuovi requisiti urgenti sull’IT per consentire rapidamente l’attivazione di una forza lavoro remota. Per soddisfare le esigenze aziendali e dei dipendenti di VDI è necessario risolvere le sfide associate a prestazioni, dimensioni, complessità e protezione dei dati. HPE SimpliVity e HPE Nimble Storage dHCI superano i limiti dell’infrastruttura tradizionale con una gestione intelligente, una più facile scalabilità, protezione dei dati cloud e prestazioni per supportare ogni lavoratore, compresi i knowledge user. Durante questi periodi incerti, quando la capacità è ridotta e i costi devono essere controllati, HPE offre alle aziende soluzioni che possono aiutare l’IT a ottimizzare la propria infrastruttura per fornire accesso remoto sicuro e affidabile. Vediamo più in dettaglio le caratteristiche delle soluzioni.

HPE stabilisce un nuovo standard di densità del desktop virtuale con HPE SimpliVity

Le aziende hanno bisogno di uno spazio di lavoro affidabile, ad alte prestazioni e ad elevata sicurezza per i loro dipendenti remoti. HPE SimpliVity aiuta a supportare questa crescente forza lavoro remota con una soluzione HCI intelligente e software-defined, che riduce il tempo necessario per distribuire, gestire e dimensionare VDI. Per tutte le aziende con lavoratori da remoto, HPE SimpliVity 325 Gen10, combinato con il nuovo processore AMD EPDCTM di seconda generazione, offre in media il doppio dei desktop virtuali per server rispetto a qualsiasi altro fornitore HCI1. Ciò riduce i costi per ciascun lavoratore remoto del 50%, con una piattaforma 1U piccola ed efficiente, offrendo un ingombro ridotto per i casi d’uso HCI entry-level e distributed edge.

HPE SimpliVity 325 Gen10 con il nuovo processore AMD EPYCTM è ora ordinabile a livello globale, direttamente e attraverso i partner di canale, con consegna prevista per la fine di maggio 2020.

HPE offre VDI as-a-service con HPE Nimble Storage dHCI

HPE Nimble Storage dHCI è progettato per utenti VDI, applicazioni business-critical e workload misti con crescita non prevedibile. Per supportare le iniziative dei lavoratori remoti, HPE annuncia quanto segue:

Supporto per HPE GreenLake: HPE Nimble Storage dHCI è ora disponibile tramite HPE GreenLake, offrendo VDI as-a-service, accelerando il time-to-value e semplificando la gestione IT. Come nel caso del cloud a consumo, le aziende pagano mensilmente ciò che usano, convertono il capitale in spese operative e riducono la potenza di calcolo e lo storage su richiesta.

Supporto esteso e scalabilità del server: HPE Nimble Storage dHCI ha aggiunto il supporto per i server HPE ProLiant DL325, DL385, DL560 e DL580 e ha aumentato la scala dei server supportati da 20 a 32. HPE Nimble Storage dHCI consente ai clienti HPE ProLiant di convertire i propri investimenti server esistenti in un HCI disaggregato.

Aggiornamenti software con un clic: HPE Nimble Storage dHCI ha semplificato la gestione del ciclo di vita con aggiornamenti software unificati one-click per firmware del server, hypervisor e software di archiviazione, risparmiando tempo produttivo per l’IT e riducendo i rischi legati agli aggiornamenti. Gli aggiornamenti possono essere eseguiti direttamente in VMware vCenter.

HPE GreenLake è ora disponibile per HPE Nimble Storage dHCI a livello globale. Il supporto esteso del server, i miglioramenti della scalabilità e dell’aggiornamento del software one-click saranno globalmente disponibili nella seconda metà del 2020, direttamente e attraverso i partner di canale.

Offerte finanziarie per la gestione del flusso di cassa

Oltre alle nuove soluzioni VDI recentemente annunciate, le offerte HCI di oggi per VDI sono supportate attraverso HPE Financial Services, che aiuta ad alleviare alcune delle tensioni avvertite dalle aziende di tutto il mondo, trovatesi a navigare in un clima commerciale incerto. HPE Financial Services aiuta a liberare capitali dalle infrastrutture esistenti, a differire i pagamenti e a fornire tecnologia usata per alleviare lo sforzo di capacità. Come parte delle innovative strutture finanziarie per ridurre gli esborsi di liquidità in caso di incertezza, i clienti HPE SimpliVity e Nimble dHCI possono ritardare i pagamenti fino a 180 giorni per preservare il l propri disponibilità di contante.