Hewlett Packard Enterprise (HPE) ha annunciato delle innovazioni che trasformano HPE Storage in un cloud-native, software-defined data services business.

Tra le novità, HPE ha svelato una piattaforma data services che mantiene la sua visione Unified DataOps per una nuova data experience che porta un modello di cloud operations ovunque si trovino i dati, unificando inoltre le operazioni sui dati.

HPE sempre più un’azienda edge-to-cloud platform-as-a-service

La nuova piattaforma è progettata per affrontare l’esplosione dei dati edge-to-cloud, abbattere i silos e la complessità che affliggono gli ambienti di dati, massimizzare l’agilità e l’innovazione e ridurre il rischio aziendale. L’annuncio segna un’importante pietra miliare nella visione che sta portando HPE a essere un’azienda edge-to-cloud platform-as-a-service.

La nuova piattaforma data services, disponibile attraverso HPE GreenLake, consiste di tre nuove innovazioni che semplificano le data operations dall’edge al cloud, tra cui:

Data Services Cloud Console, una console cloud che offre agilità operativa cloud e unified data operations as a service.

Cloud data services, una suite di servizi di abbonamento software che semplificano e automatizzano radicalmente la gestione dell’infrastruttura globale su larga scala.

HPE Alletra, un nuovo portafoglio di cloud-native data infrastructure che alimenta i dati edge-to-cloud.

Come sottolineato in una nota ufficiale da Antonio Neri, Presidente e CEO di HPE: «Le organizzazioni devono affrontare una complessa rete di hardware, software e processi manuali frammentati, che rende difficile per loro competere e innovare in un mercato in costante evoluzione. HPE è stata la prima a riconoscere la necessità di fornire un’esperienza cloud unificata e coerente, dall’edge al cloud, con HPE GreenLake. L’annuncio di oggi si basa su questa strategia, consentendo ai nostri clienti di abbattere i silos e sfruttare i dati, ovunque risiedano, con unified data operations. Mentre entriamo nell’Era degli Insight, HPE rende disponibile la piattaforma ideale per le organizzazioni che cercano di applicare dati distribuiti per alimentare iniziative di AI, offrire nuove esperienze ai clienti e guidare la trasformazione digitale».

Unified DataOps: la visione per accelerare la data-driven innovation

Le organizzazioni oggi stanno lottando con la complessità. Come emerge dall’indagine sulla data management condotta sui decision makers IT da parte di ESG per HPE, il 93% di questi vede la complessità dello storage e della gestione del dato come gli elementi che impediscono la trasformazione digitale, mentre il 67% delle organizzazioni intervistate vede nella visibilità frammentata dei dati nel cloud ibrido come motivo di rischio aziendale.

Unified DataOps è la visione di HPE per una nuova data experience che integra le data-centric policies, il controllo cloud-native e gli insights AI-driven per eliminare i silos e la complessità della gestione dei dati e delle infrastrutture, promuovere l’agilità operativa dall’edge al cloud, minimizzare il rischio aziendale e accelerare l’innovazione data-driven.

Per Tom Black, SVP e GM, HPE Storage: «HPE sta cambiando il settore dello storage portando un modello operativo cloud completo agli ambienti on-premises dei nostri clienti. Portare il modello operativo del cloud dove risiedono i dati accelera la trasformazione digitale, ottimizza la gestione dei dati e aiuterà i nostri clienti a innovare più velocemente che mai».

Secondo Matt Eastwood, Senior Vice President, Enterprise Infrastructure, Cloud, Developers e Alliances, presso IDC: «Sta diventando sempre più difficile gestire dati in continuo aumento, che inondano le organizzazioni. La visione e la strategia di HPE per Unified DataOps è promettente in quanto adotta un approccio originale per risolvere questo problema sempre più diffuso. Come leader del settore, HPE sta fornendo al mercato le risposte su come capitalizzare le informazioni, ovunque risiedano, per trasformare il loro business attraverso i dati».

Fornire l’esperienza del cloud e semplificare la gestione dei dati

Il lancio di una nuova piattaforma di data services porta avanti la visione Unified DataOps con la Data Services Cloud Console, cloud data services e HPE Alletra – che insieme assicurano agilità operativa cloud e semplificano la gestione dei dati per i clienti.

Data Services Cloud Console

Data Services Cloud Console è una console cloud che fornisce cloud operations e unified data operations as a service. Progettata per offrire un’ampia gamma di data services cloud, si basa su una tecnologia comprovata, sicura e cloud-native che è alla base di Aruba Central – il motore che serve milioni di dispositivi collegati attraverso decine di migliaia di clienti in clusters distribuiti in tutto il mondo. Data Services Cloud Console offre un’API unificata per l’automazione HPE-led per le applicazioni, partner-led and custom-built data services, e dà agli sviluppatori l’accesso all’infrastruttura e ai dati come codice.

Cloud Data Services

Fornito attraverso la Data Services Cloud Console, HPE introduce Data Ops Manager per la gestione globale dell’infrastruttura di dati da qualsiasi luogo e da qualsiasi dispositivo, e l’intent-based provisioning che porta un cambiamento di paradigma al provisioning dell’infrastruttura di dati con un approccio AI-driven e application-centric, che consente il provisioning self-service e on-demand, elimina le incertezze e ottimizza gli obiettivi di livello di servizio (SLOs).

HPE Alletra è un’infrastruttura dati cloud-native che alimenta i dati dall’edge-to-cloud. Gestito in modo nativo da Data Services Cloud Console, HPE Alletra offre l’esperienza operativa del cloud. È dotato di un portafoglio di sistemi ottimizzati per il carico di lavoro, composto da sistemi HPE Alletra 9000 e 6000 All-NVMe, che offrono la flessibilità architetturale necessaria per eseguire qualsiasi applicazione senza compromessi.