Oracle Advertising e CX
Ron Takoff, Oracle

Che strategia deve adottare un brand per colpire e ‘portare a casa’ un consumatore? Senza ombra di dubbio oggi, nell’era digitale, è l’esperienza che si regala al cliente a contare e questa esperienza deve essere ottimale attraverso ogni punto di contatto all’interno di una strategia multicanale opportunamente studiata.

Al giorno d’oggi infatti il consumatore è abituato ad ottenere tutto subito e senza fare fatica quindi, per distinguersi, occorre superare le sue aspettative con interazioni sempre pertinenti e personalizzate. Ecco allora che diventano centrali tecnologie come l’intelligenza artificiale e l’automazione che aumentano la capacità di dialogo tra persone e brand nei modi e nei tempi desiderati e che, integrandosi al cloud, abilitano nuovi modelli di business e di engagement. L’Executive Vice President Oracle Advertising and Customer Experience Ron Takoff, ha presentato in un incontro virtuale con la stampa tutte le novità del mondo Oracle pensate per rispondere a queste nuove esigenze. La suite Oracle Advertising e CX è stata rinnovata e arricchita con nuove funzionalità pensate proprio per rendere più umane e ricche le interazioni con i brand: una serie di strumenti nati dall’innovazione Oracle per rafforzare la relazione e acquisire nuovi clienti.

Oracle Advertising e CX

Le nuove funzionalità della suite sono tutte progettate per consentire ai dipendenti di creare esperienze cliente pertinenti e migliorare il modo con cui i clienti interagiscono con il brand. Tra le novità troviamo: la gestione unficata e connessa degli abbonamenti, la misurazione della pubblicità in-game, la possibilità di personalizzare i comportamenti in tempo reale, la gestione di contenuti di nuova generazione, e una gestione moderna e conversazionale della conoscenza.

V

La visione di Oracle è quella di supportare i clienti durante l’intero percorso di vendita, dalla scoperta all’ordine, al successo fino al rinnovo. La più opportuna strategia viene elaborata in tempo reale elaborando piani di vendita ideali e guidando i venditori con i consigli più opportuni. Tutto questo è possibile mettendo al centro i dati e l’intelligenza artificiale così da automatizzarne la gestione e poi i processi di vendita fornendo esperienze iperpersonalizzate.

Tra i casi di successo riportati quello raccontato dalla CIO di Aon, Teffani Zadeh, che ha spiegato il modo in cui Oracle e la suite Oracle Advertising e CX allinea le interazioni tra i team di vendita e i clienti fornendo tutti i dati necessari per prendere le decisioni esecutive migliori.