Quella di Ctu – Consulente tecnico d’ufficio è un’attività sempre più richiesta dalla Giustizia italiana

Consulente tecnico d'ufficio

Per i professionisti alla ricerca di nuove opportunità di lavoro, i contesti giudiziari (processi civili, penali e di lavoro) rappresentano un’interessante opportunità, perché sono sempre più necessarie le conoscenze e le competenze di autentici esperti tecnici.
Il corso “Come diventare consulente tecnico per il tribunale”, promosso dall’Ordine degli Ingegneri di Lecco
 e in programma il 10 dicembre, illustra quale percorso attivare, ma anche cosa è necessario conoscere per imparare a rapportarsi con l’ambito forense (tribunale, giudici, avvocati, cancellerie…). Ampio spazio verrà fornito anche alle norme che disciplinano l’attività peritale: iscrizione all’albo, nomina, quesito, redazione della consulenza/perizia, esame dell’esperto, doveri deontologici e liquidazione dei compensi.
Il corso, di natura tecnico-giuridica e tenuto da Raffaele Bianchetti, avvocato, docente universitario e componente esperto del tribunale di Milano, fornisce una rappresentazione, quanto più completa possibile, degli “oneri” e degli “onori” dello svolgimento dell’attività professionale di consulente tecnico di ufficio o di parte nell’ambito forense.
Quello peritale è un settore estremamente affascinante e con buone potenzialità d’impiego, ma è anche estremamente delicato, poiché richiede specifiche competenze e modalità di esecuzione specifiche. I diversi aspetti verranno spiegati proprio durante la giornata di corso, tenuto presso la sede di Lecco dell’Ordine degli Ingegneri, al quale possono accedere i professionisti dei diversi ordini professionali. Le iscrizioni si chiudono il 4 dicembre, mentre ulteriori informazioni sono disponibili all’indirizzo www.istitutosike.com.