Engineering aderisce al Charm Partner Programm di Canonical

Le due aziende hanno siglato una partnership in base alla quale la suite open source SpagoBI di Engineering entrerà a far parte dell’ecosistema Cloud di Ubuntu

Engineering e l’azienda britannica Canonical, hanno stretto una partnership volta volta a fornire soluzioni di Business Intelligence e Big Data Analytics basate sulle suite open source SpagoBI in ambiente Ubuntu Cloud.

Aderendo al programma Charm Partner di Canonical, Engineering ha reso disponibile SpagoBI su Juju, strumento di orchestrazione dei servizi supportato da Canonical che consente una gestione semplificata dei processi di installazione, integrazione ed estensione di applicazioni in ambienti cloud pubblici e privati.

Con  la disponibilità di SpagoBI su  cloud, sarà possibile personalizzare l’installazione della suite e realizzare i propri documenti analitici dai più tradizionali (quali report, grafici, cruscotti) a quelli più avanzati (quali analisi georeferenziate, data mining, analisi previsionali e social listening).

Siamo entusiasti di aderire al Charm Partner Programme di Canonical, che aggiunge valore all’offerta complessiva della suite SpagoBI” dice Grazia Cazzin, SpagoBI Labs Director, Engineering. “Siamo orgogliosi di annunciare questa partnership tra due importanti protagonisti dell’open source e di supportare attivamente Juju, strumento innovativo ed efficace che coinvolge aziende leader del settore, all’interno di un ecosistema particolarmente dinamico.”

SpagoBI  è la soluzione  open source di riferimento  per la Business  Intelligence  ed i Big Data Analytics”  afferma Samuel Cozannet, responsabile dell’offerta Big Data presso Canonical. “Nel tempo, Engineering ha espresso al meglio il  valore  della  Business  Intelligence,  estendendo  la  propria  offerta  anche  ai  Big  Data  Analytics.  L’adesione  di Engineering al Charm Partner Programme consente all’utente finale di definire soluzioni verticali modellate su Juju ed utilizzarle  in ambienti cloud pubblici e privati. Siamo entusiasti di poter estendere l’offerta analitica rivolta ai nostri utenti di Juju e Ubuntu.”