SUSE entra a far parte dello stack Intel dedicato all’High Performance Computing

SUSE Linux Enterprise Server for High Performance Computing diventa un’opzione supportata per il nuovo Intel HPC Orchestrator

Intel distribuirà SUSE Linux Enterprise Server for High Performance Computing nell’ambito delle opzioni previste per Intel HPC Orchestrator, uno stack software per sistemi HPC supportato da Intel. SUSE Linux Enterprise Server diventa quindi la prima distribuzione Linux commercialmente supportata a essere inclusa tra i sistemi operativi opzionali per Intel HPC Orchestrator, con le due società che cureranno insieme l’assistenza necessaria per la soluzione congiunta. Conseguenza di questo accordo è la possibilità per le aziende di accelerare il ritmo dell’innovazione attraverso un accesso più rapido ai dati che fanno la differenza dal punto di vista del business: Intel HPC Orchestrator con SUSE Linux Enterprise Server for HPC riduce infatti il lavoro richiesto per integrare e convalidare uno stack software HPC, e semplifica enormemente le attività di manutenzione e assistenza allineandosi a nuovi componenti e alle ottimizzazioni promosse dalla community OpenHPC.

“La disciplina dell’High Performance Computing non è più circoscritta ai soli progetti scientifici specialistici – ha dichiarato Gianni Sambiasi, Sales manager di SUSE Italia -. L’HPC sta invece convergendo con l’analisi dei big data, l’IoT, l’apprendimento macchina e la robotica per aprire una nuova era di potenzialità informatiche. La collaborazione tra SUSE e Intel su Intel HPC Orchestrator e OpenHPC mette questa potenza alla portata di una nuova fascia di settori di attività e aziende che hanno bisogno di insight data-driven per poter competere e crescere. Si tratta di un approccio radicalmente nuovo che accelererà rapidamente l’innovazione e lo stato dell’arte nell’ambito HPC in modo da generare vantaggi concreti per i nostri clienti e i nostri partner”.

Charles Wuischpard, vice president, Data Center Group e general manager, High Performance Computing Platform Group di Intel, ha affermato: “Intel HPC Orchestrator è stato sviluppato per aiutare le aziende a semplificare il deployment, la manutenzione e il supporto dei sistemi HPC. I clienti che adotteranno Intel HPC Orchestrator con SUSE Linux Enterprise Server potranno avvalersi dell’innovazione open source con la tranquillità di uno stack di software HPC integrato e convalidato con il supporto di Intel e SUSE”.

Intel HPC Orchestrator con SUSE Linux Enterprise Server for HPC permette di far girare uno stack per workload HPC completamente supportato. Oltre a fornire assistenza congiunta garantendo alle aziende un unico punto di contatto per tutte le esigenze del caso, SUSE e Intel intendono collaborare anche all’ottimizzazione di SUSE Linux Enterprise Server per il software di sistema HPC di Intel. Ancora, Intel genera le build e rilascia il software Intel HPC Orchestrator utilizzando la soluzione open source Open Build Service, un progetto openSUSE utilizzato anche per generare i prodotti SUSE Linux Enterprise che mette a disposizione una piattaforma di sviluppo e distribuzione completa.