L’unione di cloud e DevOps può migliorare la produzione e il rilascio del software fino al 129%

Una nuova ricerca di CA Technologies quantifica i vantaggi ottenuti grazie all’utilizzo di strumenti DevOps in cloud

CA Technologies ha diffuso i risultati di un nuovo studio che quantifica i benefici che derivano dall’utilizzo combinato di metodologie DevOps e strumenti di sviluppo e rilascio del software basati sul cloud. Secondo quanto emerso dalla ricerca, condotta online da Freeform Dynamics all’inizio del 2017 su un campione mondiale di circa 1000 responsabili IT, in Europa le aziende che applicano la metodologia DevOps con l’ausilio di strumenti cloud-based hanno ottenuto:

• Un miglioramento del 129% delle performance complessive di delivery del software (dato confrontabile con un miglioramento dell’81% ottenuto con la semplice applicazione dei metodi DevOps e del 67% nel caso di utilizzo del Cloud senza DevOps)
• Una velocità più che raddoppiata nel rilascio del software (2,6 in EMEA)
• Un incremento pari al 99% della capacità di previsione delle performance del software
• Un miglioramento del 109% della qualità del software grazie alla netta riduzione del numero di difetti
• Un miglioramento del 108% nella customer experience rispetto all’utilizzo di modelli tradizionali di sviluppo ed erogazione del software
• Un controllo maggiore (3 volte superiore) dei costi relativi ai tool e ai servizi utilizzati dai team DevOps

Lo studio comprende alcuni confronti diretti fra i metodi tradizionali di sviluppo e delivery del software, l’utilizzo separato di DevOps e cloud o l’utilizzo intensivo di entrambi. I risultati statistici mostrano vantaggi netti per tutte le imprese in termini di costi, qualità ed efficienza nella delivery del software.

“Oggi per avere successo occorre predisporsi al cambiamento – ha dichiarato Ayman Sayed, President e Chief Product Officer di CA Technologies -. Operando in tutto il mondo con clienti di ogni dimensione, assistiamo a ciò che le aziende stanno facendo per trasferire i carichi di lavoro verso i cloud pubblici con l’obiettivo di ottenere la massima flessibilità, agilità ed efficienza nei costi. Il nostro compito è fare in modo che possano scegliere dove e come eseguire i propri carichi di lavoro. Offriamo loro strumenti, tecnologie e servizi necessari a supportare un approccio ibrido allo sviluppo interno; i dati della ricerca oggi dimostrano i vantaggi e il valore che questo nostro approccio offre”.