Si crea così la settima azienda più grande al mondo dedicata esclusivamente al mondo software, con un fatturato congiunto superiore ai 4 miliardi di dollari. La transazione è avvenuta per un valore di 8.8 miliardi di dollari

Micro Focus ha annunciato il completamento della fusione con Hewlett Packard Enterprise Software.

Questo merger raggruppa due leader del mercato software per costruire una realtà aziendale, che diventa la settima azienda di software al mondo, nata per aiutare i clienti a massimizzare gli investimenti software esistenti ed abbracciare l’innovazione in un mondo Hybrid It.

A conclusione dell’operazione, Chris Hsu, in precedenza COO di HPE ed Executive Vice President e General Manager di HPE Software, acquisirà il ruolo di CEO di Micro Focus.

“La giornata odierna rappresenta una significativa pietra miliare per Micro Focus e sono onorato di essere alla guida di questo team – afferma Chris Hsu, Chief Executive Officer di Micro Focus –. Stiamo ottenendo una potente combinazione tra tecnologia e talento unici, atta a fornire innovazione di livello enterprise ai nostri clienti – rendendo possibile la massimizzazione del ROI degli investimenti software esistenti e adottando al contempo il nuovo modello ibrido dell’IT.”

In linea con un recente report di Harvard Business Review, “I business leader prevedono che la gran parte delle loro applicazioni risiedereanno a breve in diversi data center di terze parti. Mentre le applicazioni legacy critiche non potranno seguire lo stesso percorso ancora per molto. Quindi si evince che saper orchestrare un sistema misto diventerà ancora più critico e fondamentale. l’”Hybrid IT” sarà l’approccio dominante e sviluppare forti competenze sull’IT ibrido sarà un fondamentale vantaggio competitivo”

La Mission di Micro Focus

Micro Focus è nata allo scopo di costruire, fornire e supportare software. Con oltre 5800 dipendenti nell’R&D, questa realtà è in grado di aiutare a risolvere le difficoltà tecnologiche più complesse dei clienti, fornire le soluzioni di livello enterprise in tutto il mondo in aree chiave quali DevOps, Hybrid It, Security & Risk Management e Predictive Analytics.

“La nostra mission è quella di fornire un portafoglio software best-in-class di categoria enterprise con analisi integrate e porre i clienti al centro della nostra innovazione, creando prodotti di alta qualità di cui i nostri team possano andare fieri – aggiunge Hsu -. Guidata da questa mission, Micro Focus è esclusivamente orientata a supportare clienti e partner nel perseguire opportunità e affrontare le sfide all’interno del nuovo modello aziendale IT ibrido – dal mainframe al mobile e al cloud.”

Questo momento segna la quinta significativa transazione degli ultimi tre anni e la più vasta di Micro Focus. Ciò riflette la strategia in essere che mira a combinare gli asset software più capaci e potenti in una singola realtà aziendale, basata su modelli operativi dalle alte prestazioni.

“La nostra strategia di business resta: collegare insieme come un ponte gli asset software in grado di fornire un altissimo grado di valore per i nostri investitori e un portafoglio di soluzioni ai nostri clienti, attraverso cui massimizzare il valore degli investimenti IT esistenti e integrando al contempo le nuove tecnologie – essenzialmente collegando il passato e il futuro – conclude infine Kevin Loosemore, Executive Chairman di Micro Focus –. Siamo entusiasti di avere Chris alla guida dell’azienda integrata nell’affrontare questo viaggio verso l’unificazione, al fine di creare una organizzazione di livello enterprise interamente orientata al software.”