Juniper Networks lancia la nuova versione di Contrail Cloud

La soluzione integra AppFormix, servizi avanzati, una serie di funzioni virtuali prevalidate e la collaborazione con Red Hat per offrire ai service provider una piattaforma chiavi in mano per l’implementazione rapida di nuovi servizi cloud

E’ uscita la nuova versione di Contrail Cloud di Juniper Networks per aiutare le telco a semplificare la costruzione di reti cloud per il delivery di servizi mobili, IoT e di business. Gli aggiornamenti comprendono l’integrazione di OpenStack Platform and Ceph Storage di Red Hat, funzioni di automazione e visibilità AppFormix integrate, VNF (Virtual Network Function) prevalidate e servizi di supporto completi. 

Lo scenario

Alcuni dei principali service provider a livello mondiale hanno già dimostrato che sfruttare le architetture cloud per offrire servizi di mobilità e di business può portare benefici immensi quali l'agilità del servizio e la velocità dell'Innovazione oltre ridurre considerevolmente rischi e costi. Tuttavia, la strada verso un cloud sempre disponibile scalabile distribuito e costellata di sfide operative.  Processi di procurement tediosi, complessità nella costruzione dei cloud, integrazione e interoperabilità, coordinamento del supporto tra diversi fornitori e la carenza di competenze IT nella gestione di SLA di livello carrier sono tutti fattori che possono complicare il percorso.

Da un'analisi svolta tra i clienti di Juniper è emerso che:

  • la “mancanza di visibilità su tutte le componenti delle reti cloud” è il problema principale nella migrazione al cloud (circa 40% delle risposte). Al secondo posto si trova la complessità operativa, al terzo la carenza di competenze fra il personale tecnico e al quarto i costi di sostituzione.
  • Più della metà (55%) degli intervistati afferma di utilizzare due o più fornitori di rete il che contribuisce ad aumentare la complessità operativa.

Contrail Cloud: semplicità e semplificazione

Contrail Cloud rende molto più semplice l’implementazione del cloud da parte delle telco mediante la semplificazione della distribuzione Linux sottostante con Red Hat, alla possibilità di ricavare informazioni sulla rete con AppFormix, eliminando il tradizionale lavoro di validazione delle VNF mediante la prequalifica e introducendo servizi di supporto completi nella fase di implementazione. Le aziende, dalle telco agli operatori mobili e ai fornitori di cavi, possono usare questa soluzione integrata per controllare le complessità dell’adozione e gestione del cloud con migliori prestazioni e SLA per l’assistenza.

News highlights:

  • Integrazione AppFormix.  Contrail Cloud ora offre le funzionalità di automazione e ottimizzazione di AppFormix, acquisita da Juniper nel 2016, per la garanzia del servizio integrata del traffico NFV (network function virtualization).
  • Collaborazione con Red Hat: Juniper ha esteso i termini della collaborazione con Red Hat per offrire una base solida per implementazioni moderne e scalabili nel settore delle comunicazioni.
  • Virtual network funzion prevalidate: Contrail Cloud è oggi disponibile come soluzione prevalidata con una lista di compatibilità hardware e software già verificata  a garanzia di un deployment rapido  e semplice sin dalle prime fasi.
  • Soluzioni gestite Contrail Cloud: Juniper ha introdotto un’offerta completa di assistenza per la costruzione e gestione dell’infrastruttura cloud comprendente supporto 24/7 e servizi “high touch” per garantire l’adozione e applicazione corretta di Contrail Cloud.