Alleanza Acronis-Plesk: backup e ripristino non sono più un’opzione per i siti web

I provider di web hosting potranno incrementare il reddito medio per utente e ridurre le chiamate all’assistenza

Con l’obiettivo di offrire ai web hosting provider un modo facile e veloce di fare il backup e ripristino dei dati dei siti web, Acronis e Plesk hanno unito le forze.
Nello specifico, la piattaforma WebOps di quest’ultima integra ora Acronis Backup Cloud per assicurare ai provider di servizi di hosting e cloud un metodo semplice per eseguire il backup dei server Plesk.

Non solo.
Così come è configurata, la partnership Acronis-Plesk consente ai professionisti web e agli amministratori IT di ripristinare i propri dati proteggendo i server tramite l’estensione Acronis Backup Cloud all’interfaccia utente Plesk.
Tramite la soluzione cloud ibrida di backup-as-a-service di Acronis, che fa parte della piattaforma Acronis Data Cloud e include anche disaster recovery, storage e servizi di sincronizzazione e condivisione dei file, i service provider potranno eseguire backup completi dell’immagine server, archiviarli nel cloud Acronis e utilizzare i file di backup per il disaster recovery o la migrazione del server.

A loro volta gli amministratori di sistema potranno eseguire i backup, gestire lo spazio e offrire funzionalità self-service ai clienti su base tariffaria, mentre i professionisti web potranno utilizzare l’interfaccia utente Plesk a cui sono abituati per ripristinare i propri ambienti server, i file, le email e i database in modo sicuro.