Cloud data protection: cresce la partnership Acronis-Google Cloud

747

La nuova intesa consente ad Acronis di ampliare l’accesso al cloud pubblico per facilitare storage di backup e disaster recovery

Acronis ha annunciato una nuova partnership strategica con Google Cloud volta a incrementare significativamente il numero di regioni cloud in cui i partner e i clienti Acronis possono archiviare i loro dati.

L’intesa garantirà velocità di caricamento più rapide e opzioni di sovranità dei dati agli utenti in un numero maggiore di Paesi.

Nello specifico, Google Cloud Platform sarà integrata nelle future versioni delle soluzioni di backup, disaster recovery e sincronizzazione e condivisione dei file di Acronis. Questo potenziamento consentirà ai partner Acronis di espandere la propria attività grazie alla possibilità di offrire servizi di protezione dei dati semplici e rapidi a milioni di clienti che utilizzano già Google Cloud Platform.

Il facile accesso a Google Cloud Platform consentirà anche agli utenti di ridurre i tempi di ripristino (RTO) e di centrare gli obiettivi dell’accordo sul livello del servizio (SLA), specie nelle situazioni di disaster recovery.

Nell’ambito dell’integrazione, Acronis si propone di ampliare il supporto per i carichi di lavoro Google Cloud, di offrire un modello di distribuzione Google Cloud per il server di gestione Acronis Backup e di consentire l’uso di Google Cloud Platform per il disaster recovery.

Questo miglioramento assicura nuove opportunità e un ulteriore livello di flessibilità ai partner Acronis, che saranno in grado di aiutare i clienti a soddisfare le proprie esigenze di protezione dei dati tramite l’esecuzione di Google Cloud Platform.