Quali sono e come cambiano le priorità dei CIO italiani?

378

Tra GDPR e obbligo di fatturazione elettronica anche tra privati, il loro ruolo (come quello dei system integrator) sta emergendo forte e chiaro

Di fronte a dati in continuo aumento, a un’esperienza digitale destinata a guidare le priorità degli utenti aziendali, all’entrata in vigore del nuovo regolamento europeo sulla protezione dei dati personali, alla “conoscenza fruibile” imposta dalle applicazioni di Machine Learning e a un’intelligenza artificiale destinata a diffondersi esponenzialmente, il ruolo dei CIO è chiamato a evolversi sostanzialmente.

La trasformazione digitale si declina nei vari modi ben evidenziati da uno studio di Gartner, che ha coinvolto 460 leader aziendali e che mostra come la crescita, in cima alla lista delle priorità dei CEO, stia diventando sempre più difficile senza una revisione dei processi aziendali.

Anche i system integrator devono cambiare pelle
Fondamentale diventa, dunque, la capacità di far evolvere la struttura aziendale, sfruttando la leva digitale che impone anche ai system integrator di evolve il proprio ruolo: non solo abilitatore delle richieste dei clienti ma sempre più guida tecnologica e di processo, al fianco delle aziende nella digital transformation.

Mostra di averlo già compreso SB Italia che, nel suo ruolo di partner tecnologico, forte della consolidata esperienza nella revisione e gestione dei processi in ottica digitale, offre alle aziende soluzioni, servizi e competenze aggiornate e basate su una solida organizzazione aziendale.

Per SB Italia la trasformazione digitale è una prassi consolidata e gli importanti progetti, realizzati negli anni al fianco di primarie aziende di ogni dimensione, confermano la capacità di apportare innovazione sfruttando le opportunità messe a disposizione dalla tecnologia.