Data Literacy Project: arriva la prima certificazione mondiale per l’alfabetizzazione dei dati

Sviluppato da Qlik Leading Academics, il certificato consentirà alle persone di dimostrare la propria capacità di leggere, lavorare, analizzare e discutere con i dati

Il Progetto Data Literacy, la community impegnata a permettere a chiunque di comprendere, analizzare e utilizzare i dati con padronanza, presenta la prima certificazione riconosciuta a livello mondiale che consentirà alle persone di documentare e dimostrare le proprie competenze in fatto di alfabetizzazione dei dati.

Questa certificazione gratuita è stata sviluppata da esponenti accademici e specialisti in Data Literacy di Qlik, a conferma del ruolo cruciale dell’azienda nella missione del Progetto Data Literacy per supportare le persone in ogni fase del proprio percorso di alfabetizzazione dei dati.

La certificazione

Questa certificazione gratuita, promossa dal team di formazione di Qlik e guidata dall’accademico di Qlik, Kevin Hanegan, è il primo certificato che permette la misurazione delle competenze di un individuo in fatto di dati in maniera completa.

A differenza delle numerose qualifiche tecniche esistenti per l’analisi dei dati, la scienza dei dati e i big data, questo primo esame mondiale consentirà ai candidati di ottenere un certificato che attesta di avere le competenze necessarie per ottenere successo in un luogo di lavoro sempre più digitalizzato.

Queste includono sia competenze complesse, come la comprensione e l’interpretazione dei dati, sia competenze trasversali come creatività, risoluzione di problemi e comunicazione. Il progetto della certificazione sfrutta l’esperienza di Hanegan come professore presso l’Università della California e l’Università dello Stato dell’Oregon, insieme al suo attuale lavoro come Chief Learning Officer di Qlik, assicurando così che la certificazione rifletta sia i requisiti aziendali che accademici.

L’iter

L’esame, composto da 70 domande, misurerà le capacità di lavorare con i dati utili al miglioramento del processo decisionale aziendale, tra cui quelle relative a:

• Analizzare, porre domande, prendere decisioni e comunicare con i dati
• Interpretare i requisiti aziendali
• Comprendere il modo in cui i dati vengono creati, utilizzati e trasformati per analizzare e raggiungere gli obiettivi aziendali
• Utilizzare di infografiche per prendere decisioni fondate sui dati

Dopo l’esame, della durata di due ore, i candidati prescelti riceveranno un certificato e un badge da poter utilizzare sui loro profili LinkedIn e Curriculum Vitae che certificano ai datori di lavoro la loro capacità nel leggere, lavorare, analizzare e discutere con i dati.

Fornire tutti gli strumenti necessari durante il percorso di alfabetizzazione dei dati

Il contributo di questa certificazione per l’alfabetizzazione dei dati a livello mondiale consente al Progetto Data Literacy – lanciato dai soci fondatori Qlik, Accenture, Cognizant, Experian, Pluralsight, Chartered Institute of Marketing e Data to the People nell’ottobre 2018 – di raggiungere l’obiettivo preposto: aiutare le persone in ogni fase del proprio percorso di alfabetizzazione dei dati.

Coloro che iniziano il proprio percorso di alfabetizzazione dei dati possono accedere alle risorse di e-learning sul sito web del progetto: 19 nuovi corsi sono stati recentemente resi disponibili in maniera gratuita da Qlik. Queste classi supportano lo sviluppo delle competenze fondamentali di alfabetizzazione dei dati (Understanding Data, Data Storytelling e Introduzione al processo decisionale basato sui dati).

Il recente lancio del forum della community del Data Literacy Project consente inoltre alle persone di interagire e porre domande a esperti per supportarne l’apprendimento continuo.