Surfshark: la nuova VPN per proteggere la tua vita digitale

Nata nel 2018 la VPN Surfshark sta raccogliendo sempre più consensi grazie alla sua semplicità di utilizzo e ai suoi elevati standard di sicurezza

E’ no log, rapida, semplice, veloce, offre un numero illimitato di connessioni simultanee da più dispositivi e permette l’accesso a Netflix: queste le caratteristiche principali di Surfshark, una VPN lanciata nel 2018 e che sta rapidamente acquisendo consensi e prendendo sempre più piede sul mercato.

La velocità, che si ricollega direttamente alla fluidità dell’esperienza di fruizione della connessione da parte dell’utente, è garantita dalla presenza in tutto il mondo di oltre 800 server (i paesi coinvolti al momento sono 50 tra cui Stati Uniti, Regno Unito, Australia, Giappone e diverse città in tutta Europa) mentre la semplicità di utilizzo si ricollega ad un’interfaccia utente minimale utilizzabile anche da utenti senza competenze tecniche.

A cosa serve Surfshark

Con Surfshark l’intero traffico da e verso il proprio dispositivo viene crittografato. Agli utenti è assicurato il massimo livello di privacy online tanto è vero che lo stesso indirizzo IP viene nascosto in maniera tale che nessuno possa vedere le attività che si svolgono sulla rete. La posizione dell’utente è sempre privata e i dati sensibili sono protetti in ogni momento così che l’utente può conservare il suo anonimato online.

La VPN interviene modificando l’indirizzo IP del device e proteggendolo dal monitoring online e consentendo anche l’accesso a contenuti con limitazioni geografiche (come piattaforme per l’intrattenimento o match sportivi).

Sicurezza in primo piano

Quello che contraddistingue Surfshark da altre VPN presenti sul mercato è senza dubbio l’elevato tasso di sicurezza. La VPN Surfshark, infatti, offre tutti gli standard in materia di security, compresi la crittografia AES a 256 bit a livello militare e i protocolli IKEv2/IPSEC e OpenVPN.

La funzionalità CleanWeb integra nella VPN una tecnologia di blocking per bloccare gli annunci pubblicitari, i tracker, i malware e i tentativi di phishing, mentre un kill switch automatico garantisce che la privatezza dell’attività online dell’utente non sia vulnerabile in caso di perdita della connessione, in modo che le attività ed i dati sensibili non verranno mai divulgati.

Con un DNS privato su ogni server, inoltre, diventa impossibile per chiunque intercettare le attività svolte sulla rete.

Senza dubbio indicativa degli elevati livelli di sicurezza della VPN anche la decisione di Surfshark di sottoporsi ad un audit da parte di Cure53, prestigiosa azienda specializzata in cybersecurity, per una revisione indipendente della sicurezza sulle estensioni del browser.

Le tariffe

I piani di abbonamento previsti sono tre e offrono le stesse funzionalità. Al momento non è possibile provare gratuitamente la VPN ma si può usufruire di un servizio di rimborso entro 30 giorni dall’installazione qualora l’utente non sia soddisfatto.

Il primo piano prevede la sottoscrizione del servizio per un mese a 9,89 euro, mentre il secondo e il terzo piano prevedono rispettivamente una cifra di 4,99 euro al mese e 1,79 euro al mese per 12 e 24 mesi di sottoscrizione.

Al momento Surfshark offre app dedicate per Windows, Mac, Android, iOS, Linux, Amazon Tv e per le estensioni del browser per Chrome e FireFox.

In caso di problemi l’utente può contare su assistenza professionale da parte di esperti 24 ore su 24 e 7 giorni su 7.