Trend Micro estende la sicurezza al cloud

Per chi migra le proprie applicazioni sulla nuvola, il vendor offre una network security trasparente attraverso AWS Transit Gateway

Con l’obiettivo di voler supportare le aziende in maniera semplice ed efficiente, indirizzando le esigenze di sicurezza di rete nel momento in cui le applicazioni migrano sul cloud, Trend Micro ha annunciato di aver esteso la propria protezione sulla nuvola.

Nello specifico, d’ora in poi, la soluzione Trend Micro Cloud Network Protection pensata per estendere la security al cloud utilizzerà le caratteristiche di AWS Transit Gateway, che semplifica il routing tra Amazon Virtual Private Clouds (Amazon VPCs) e le reti on-premises, e agirà come un hub che controlla il routing del traffico tra tutti gli spoke connessi. Per i clienti con particolari esigenze di traffico di rete, l’opzione di deployment su istanze FPGA accelerate, sarà disponibile con Amazon Elastic Compute Cloud (Amazon EC2) F1.

La soluzione sarà inizialmente disponibile per AWS Transit Gateway, in seguito verranno rilasciati modelli di deployment multipli.

Trend Micro Cloud Network Protection è disponibile all’interno del marketplace AWS. La soluzione sfrutta il potenziale di Trend Micro Research, incluso il bug bounty program della Zero Day Initive (ZDI) che rileva gli attacchi mirati, le vulnerabilità e gli exploit, integrandosi facilmente con gli strumenti di sicurezza.

Come riferito in una nota ufficiale da Dave Brown, Vice President, EC2 Compute&Networking Services at Amazon Web Services: «La cloud security è la priorità maggiore per AWS e ci impegniamo per aiutare i nostri clienti a raggiungere i livelli più alti di sicurezza nel cloud. Nel momento in cui le aziende spostano l’infrastruttura nel cloud, hanno bisogno di inserire e gestire facilmente la security all’interno delle reti. Attraverso AWS Transit Gateway, la soluzioni di sicurezza Trend Micro è ora disponibile per i 230.000 clienti del marketplace AWS e consentirà di rispondere alle esigenze di sicurezza nel cloud».

Gli ha fatto eco Steve Quane, executive vice president of network defense and hybrid cloud security at Trend Micro, secondo cui: «I clienti ci raccontano di scontrarsi con ostacoli operativi significativi, se consideriamo l’odierno approccio alla cloud network security basato su firewall. Questo approccio presenta complessità operative ed è inefficiente, a causa delle complesse richieste di networking nel cloud. La strategia di Trend Micro supera queste sfide operative. Grazie a un deployment trasparente nel fabric di rete, permette una security scalabile e una visibilità continua, eliminando la necessità di riprogettazione ed evitando la disruption delle applicazioni».