Torna in Italia il Red Hat Open Source Day

Il più importante evento dedicato all’open source sarà il 20 novembre a Roma e il 3 dicembre a Milano

Anche quest’anno torna l’appuntamento con Red Hat Open Source Day, il più importante evento dedicato ai temi dell’innovazione e della condivisione open source.

Il 20 novembre, presso il Palazzo Congressi Roma, e il 3 dicembre, presso MiCo Milano, si parlerà di come l’approccio open source abbia contribuito a plasmare il mondo che viviamo, e di come stia continuando a farlo evolvere nel segno dell’innovazione. Sotto il motto di “Expand Your Possibilities”, esperti di Red Hat, clienti e oltre 40 partner si confronteranno sullo stato attuale della tecnologia e sulle prospettive che offre ad aziende e organizzazioni di ogni settore.

È indubbio infatti che le principali innovazioni del nostro tempo siano frutto della condivisione delle informazioni, alla base del modello open source che da sempre ispira Red Hat.

La parola ai clienti

Oltre ad esperti di Red Hat, italiani e internazionali, gli eventi vedranno la partecipazione di clienti di rilievo del panorama nazionale, come Poste Italiane, Coopservice e SIA, che illustreranno come un approccio open source abbia permesso loro di migliorare il business, rendendolo più efficace e competitivo, anche e soprattutto in ottica futura.

Alle sessioni plenarie seguiranno una serie di sessioni parallele dedicate all’approfondimento di tecnologie e casi di uso specifici. Gli eventi saranno ulteriormente arricchiti da un’area espositiva, che offrirà ai presenti utili possibilità di networking.

Come riferito in una nota ufficiale da Gianni Anguilletti, Regional Director di Red Hat per l’area mediterranea: «Il tema portante di questa edizione del Red Hat Open Source Day è il collegamento tra prospettive e realtà, tra pensiero e azione, tra tecnologia e business, che sarà reso evidente nel corso del nostro evento. Che si tratti di un argomento caldo per le aziende lo dimostrano gli oltre 4.000 partecipanti della scorsa edizione, un risultato eccezionale che puntiamo a superare quest’anno».