Supply Chain: nuovo studio da SAP e Oxford Economics

SAP ha annunciato i risultati di una nuova ricerca, realizzata in collaborazione con Oxford Economics, che offre indicazioni e riflessioni utili per aiutare le aziende a ridurre al minimo le interruzioni della supply chain, anche in periodi di crisi

SAP ha annunciato i risultati di una nuova ricerca (scaricabile qui), realizzata in collaborazione con Oxford Economics, che offre indicazioni e riflessioni utili per aiutare le aziende a ridurre al minimo le interruzioni della supply chain, anche in periodi di crisi.

“Sebbene sia stato spesso turbolento, il mondo in cui viviamo è stato recentemente stravolto dall’impatto del COVID-19”, ha dichiarato Martin Barkman, senior vicepresident e head of Digital Supply Chain, Solution Management di SAP. “Questa situazione senza precedenti ha portato a gravi interruzioni della catena di fornitura, rendendo difficile per le aziende consegnare i prodotti in tempo e soddisfare le esigenze dei clienti. Ora più che mai abbiamo bisogno di supply chain solide”.

La ricerca condotta da SAP e Oxford Economics ha esaminato le pratiche dei “Supply Chain Leader”, ovvero quel 12% di intervistati che ha fatto registrare supply chain più resilienti, livelli più elevati di innovazione e soddisfazione di clienti e dipendenti e con un tasso di crescita del proprio business maggiore rispetto alla media degli intervistati.

In un’economia globale tutte le supply chain sono maggiormente esposte a rischi, la ricerca suggerisce quindi alle aziende di seguire i tratti distintivi dei leader di mercato per avere più possibilità di successo, specialmente durante i periodi di crisi.

Nello studio i Supply Chain Leader sono definiti come coloro che condividono le seguenti quattro caratteristiche:

• basano la maggior parte delle decisioni riguardanti la value chain del prodotto sulle esigenze dei clienti
• tengono conto della sostenibilità in tutte le fasi: dalla progettazione del prodotto fino alla consegna
• acquisiscono informazioni in tempo reale e su queste basano le loro azioni, spesso utilizzando l’intelligenza artificiale o l’analisi predittiva
• implementano tecnologie avanzate su vasta scala all’interno delle loro organizzazioni.

Sebbene la ricerca sia stata completata nei primi giorni di espansione del contagio da COVID-19, quando ancora le interruzioni nei processi della catena di fornitura non avevano raggiunto i livelli critici attuali, le sue conclusioni possono essere applicate alle sfide che le aziende sono chiamate ad affrontare in questo periodo.

“I risultati mostrano che i responsabili dei processi di supply chain hanno bisogno di visibilità per prendere decisioni informate con rapidità e accuratezza, sfruttando la tecnologia che aiuta le loro aziende a rilevare, prevedere e rispondere a queste dinamiche globali”, ha affermato Ben Wright, Oxford Economics Senior Research Analyst.