I miglioramenti annunciati aiuteranno i clienti a migrare e modernizzare le applicazioni, ottimizzando la redditività del cloud di VMware Cloud su AWS

VMware ha annunciato nuove funzionalità progettate per migliorare ulteriormente il valore economico di VMware Cloud su AWS, soddisfacendo al contempo una serie di requisiti per la modernizzazione delle applicazioni, la business continuity, la resilienza e la migrazione del cloud.

Queste nuove funzionalità includono la nuova Amazon Elastic Compute Cloud (Amazon EC2) i3en, istanza in grado di offrire quasi il 50% in meno di costi per GB di storage grezzo, una configurazione SDDC a 2 host, che abbassa del 33% il prezzo di ingresso per gli ambienti di produzione, e un nuovo servizio di gestione del cloud multi-tenant che consente ai partner di supportare 5-10 volte più clienti senza costi iniziali aggiuntivi, consentendo al contempo alle organizzazioni più piccole di acquistare VMware Cloud su AWS per ogni VM piuttosto che per host.

VMware Cloud su AWS è un servizio progettato congiuntamente che porta VMware Cloud Foundation ad Amazon Web Services (AWS), con accesso ottimizzato ai servizi AWS. Il servizio offre una migrazione ultraveloce del cloud, potenziata da VMware HCX e vMotion in combinazione con un’infrastruttura cloud ibrida coerente e con le operazioni e l’infrastruttura del cloud. Una volta migrate le applicazioni, i clienti possono eseguirle, gestirle e modernizzarle con il portafoglio Tanzu di VMware e integrare i servizi AWS nativi.

VMware Cloud su AWS aiuta le aziende a minimizzare le potenziali interruzioni di business, offrendo un ambiente cloud ibrido perfettamente integrato, in meno di due ore da una qualsiasi delle 17 regioni AWS in tutto il mondo, e scalato per supportare più utenti, più carichi di lavoro e richieste urgenti in pochi minuti.

Innovazioni e una migliore economia del cloud

VMware continua a fornire funzionalità chiave che consentono ai clienti di accelerare il loro percorso di migrazione e modernizzazione e di supportare ulteriormente la resilienza aziendale con VMware Cloud su AWS. VMware annuncia i seguenti miglioramenti che aiuteranno i clienti a migrare e modernizzare le applicazioni, ottimizzando al contempo la redditività del cloud di VMware Cloud su AWS.

Nuovo i3en.metal Instance: questo nuovo tipo di host è basato su processori scalabili Intel Xeon di seconda generazione. È stato progettato per carichi di lavoro con elevati requisiti di prestazioni e offre un’economia di scala superiore per la migrazione dei data center e i progetti di trasformazione per il disaster recovery.

Il cluster di produzione a 2 host che abbassa i costi di avvio del 33%: il cluster a 2 host fornisce un nuovo ambiente minimo per i carichi di lavoro di produzione, consentendo a un numero ancora maggiore di clienti, partner e fornitori di servizi gestiti (MSP) di iniziare a utilizzare VMware Cloud su AWS.

Una infrastruttura nativa del cloud con VMware Tanzu Kubernetes Grid: le organizzazioni possono implementare, scalare e gestire applicazioni containerizzate su VMware Cloud su AWS con l’aggiunta di Tanzu Kubernetes Grid.

Opzioni di rete ampliate: VMware Transit Connect (Anteprima) eliminerà i problemi di auto-distribuzione e gestione di configurazioni complesse per stabilire un fabric di connettività attraverso VMware Cloud su AWS SDDC, Amazon Virtual Private Clouds (Amazon VPC) e ambienti on-premises.

La multi-tenancy riduce i costi degli MSP, apre nuove opportunità con le PMI: Il servizio VMware Cloud Director fornisce agli MSP un modello pay-as-you-grow, riducendo così i costi generali per agevolare le piccole e medie imprese.