Una ricerca di Omdia la classificata con la seconda quota di mercato più alta a livello mondiale nel mercato dei data center modulari

Vertiv è stata classificata dall’azienda di analisi tecnologica Omdia come uno dei fornitori leader nel mercato dei data center modulari prefabbricati (PFM), ottenendo la seconda quota di mercato più alta a livello mondiale.

La ricerca di recentissima pubblicazione ha evidenziato che l’adozione di infrastrutture scalabili e altre funzionalità, sta promuovendo una crescita significativa nell’implementazione delle soluzioni PFM in tutte le aree geografiche.

PFM: valore e vantaggi

Il report Omdia, Data Center Modulari Prefabbricati, si basa sui dati del 2018 e del 2019, e ha stabilito il valore delle vendite di PFM a più di 1,2 miliardi di dollari nel 2018, con una crescita delle implementazioni superiore al 65% per il 2019.

Il gruppo di analisti ha attribuito questa forte crescita a diversi fattori, tra cui la scalabilità, i vantaggi della produzione e dell’integrazione fuori sede e la velocità di implementazione.

Il report Omdia ha definito una serie di diverse tipologie di data center PFM con differenti casi d’uso, inclusi progetti specifici per l’IT, le infrastrutture e i cosiddetti moduli all-in-one (con infrastrutture IT, di alimentazione, e di raffreddamento integrate) che sono comunemente utilizzati nei settori Education, Industrial e Healthcare, nonché in ambienti remoti e complessi.

Secondo Omdia, la domanda per l’Edge Computing sta guidando l’adozione di moduli all-in-one per sedi Edge che necessitano di una modesta disponibilità di data center vicino agli utenti finali.

L’approccio “plug and play” ha il vantaggio non solo di ridurre il tempo per l’avvio e la messa in servizio a pochi giorni anziché settimane o mesi, ma anche di ridurre i possibili problemi legati alla stabilità, poiché i componenti sono pre-integrati e pre-testati fuori sede.

Come sottolineato in una nota ufficiale da Lucas Beran, Principal Analyst per la ricerca su cloud e sui data center di Omdia nonché autore del report: «La rapida crescita dei dati e la domanda insaziabile di computing sta guidando la crescita esponenziale dei data center. Poiché un data center tradizionale impiega 18-24 mesi per essere implementato, spesso è necessaria una soluzione più rapida. In media, i fornitori di data center modulari prefabbricati possono realizzare una valida soluzione in quattro o sei mesi».

I plus dell’offerta PFM di Vertiv

Come descritto nel report, i progetti PFM di Vertiv includono una gamma di offerte diverse per soddisfare le esigenze specifiche dei clienti, come ad esempio Vertiv SmartMod – una gamma di prodotti PFM completamente autonomi, facilmente configurabili e pronti per essere ordinati, che consentono di implementare rapidamente il nuovo spazio del data center.

I progetti SmartMod sono stati recentemente premiati in EMEA con la valutazione TIER-Ready assegnata dall’Uptime Institute per la resilienza delle prestazioni, che consente inoltre a Vertiv di vendere i servizi TCCF (Certification Institute Tier Certification of Built Facilities) con le unità modulari TIER-Ready.

Vertiv fornisce anche soluzioni PFM completamente personalizzate, che includono progettazione, gestione dei progetti e integrazione del sistema.

Per Viktor Petik, Vice President of Integrated Modular Solutions, Vertiv: «Abbiamo assistito a una forte crescita della domanda di PFM, in quanto proprietari e operatori di data center si rendono conto dei vantaggi legati a scalabilità, efficienza dei costi e velocità di implementazione che vengono assicurati. I nostri clienti apprezzano anche la nostra flessibilità di progettazione e le personalizzazioni che offriamo. Per rendere le offerte più flessibili e prontamente fruibili, per aumentare la produttività e per rafforzare le nostre capacità in questo settore fondamentale del mercato, abbiamo ottenuto la certificazione PFM TIER-Ready in EMEA grazie a un recente accordo con Uptime Institute, abbiamo aumentato le nostre attività nel Nord America e stiamo lavorando a piani per espandere la nostra fabbrica sui PFM in Croazia».