Paessler collabora con Flowmon Networks per offrire un monitoraggio più completo delle reti insieme a potenti capacità di analisi

Paessler ha annunciato una collaborazione con Flowmon Networks, azienda globale specializzata nella network intelligence, mirata a offrire un monitoraggio più completo insieme a potenti capacità di analisi.

Nello specifico, l’azienda specializzata nel monitoraggio IT ha integrato le proprie soluzioni con quelle di Flowmon Networks per rendere disponibili funzionalità avanzate di monitoraggio IT unite a capacità di analisi basate sull’intelligenza artificiale e potenti funzioni di sicurezza.

L’integrazione assicura disponibilità, prestazioni e sicurezza negli ambienti IT.

Agli specialisti IT che usano Flowmon insieme con PRTG, la nuova integrazione offre significativi vantaggi.
Tra questi si segnalano:

  • monitoraggio IT completo, unito ad analisi approfondita dei flussi, per garantire la massima trasparenza;
  • individuazione dei comportamenti insoliti, minacce interne e attacchi DDoS, monitoraggio dei firewall, scansione antivirus e backup;
  • monitoraggio di Flowmon con PRTG per garantire la disponibilità grazie al failover cluster incluso in PRTG.

PRTG Network Monitor di Paessler monitora l’infrastruttura IT, le prestazioni della rete e le applicazioni oltre ai servizi cloud e agli ambienti virtuali. Usando i metodi e protocolli di monitoraggio convenzionali – e grazie a potenti API – si è affermato come una delle soluzioni più diffuse per il monitoraggio IT.

La soluzione Flowmon Networks monitora e analizza la rete e il traffico cloud identificandone le anomalie grazie all’uso contemporaneo di diversi metodi. La soluzione unisce machine learning e analisi comportamentale per cercare indicatori di compromissione e identificare comportamenti sospetti o violazioni.

Tecnicamente, l’integrazione è basata su sensori PRTG custom:

un sensore SNMP che monitora le appliance Flowmon;

un sensore Phyton Script per visualizzare in PRTG i valori monitorati da Flowmon.

La combinazione delle due soluzioni mette a disposizione degli utenti informazioni dettagliate sui problemi di performance della rete e sulle minacce per la sicurezza in aggiunta alle informazioni sullo status di ogni dispositivo che si trova all’interno dell’organizzazione. Gli eventi appaiono sulla dashboard raggruppati per gravità in modo da definire istantaneamente le priorità e reagire rapidamente. Quando avviene un incidente insolito PRTG avvisa l’utente, che può quindi passare a Flowmon per analizzarne le cause. PRTG monitora inoltre tutte le appliance Flowmon installate in modo che l’utente sappia in ogni momento che tutti i componenti di Flowmon stanno lavorando normalmente.

Come sottolineato in una nota ufficiale da Pavel Minarik, CTO di Flowmon Networks: «Siamo orgogliosi di collaborare con Paessler. Le molte sinergie tra le nostre soluzioni porteranno grandi benefici a tutti coloro che desiderano che il loro ambiente digitale sia più trasparente, affidabile e sicuro».

Steven Feurer, CTO Paessler
Steven Feurer, CTO Paessler

Per Steven Feurer, CTO di Paessler: «L’integrazione di Flowmon con PRTG crea un nuovo livello di insight da entrambe le soluzioni, dando origine a un’estesa panoramica basata su analitiche dettagliate e rendendo così più semplice per i nostri clienti mantenere operative e sicure le proprie infrastrutture IT. Abbiamo trovato un partner ideale sia dal punto di vista del business sia dal punto di vista tecnologico».

Per saperne di più, iscrivetevi al webinar

Per saperne di più sull’integrazione di PRTG e Flowmon, è possibile partecipare al webinar “Flowmon e PRTG garantiscono le prestazioni IT e massimizzano la sicurezza” che si terrà martedì 27 ottobre, alle ore 10.30.

Per registrarvi, cliccate QUI