Lo spiega Jeff Aaron, VP Enterprise Marketing di Juniper Networks, secondo cui l’AI porta semplificazione nelle imprese in ambito IT

Dall’automazione di operazioni banali per liberare tempo dello staff IT all’offerta di una esperienza semplice e omnicomprensiva agli utenti, l’AI è la chiave per portare la semplificazione nelle imprese.

L’intelligenza artificiale è sicuramente il tema più caldo nell’IT. Alcune tecnologie arrivano e scompaiono lasciando un impatto marginale sulle operation di rete, ma l’AI ha già dimostrato di essere diversa. Infatti, la gestione basata sull’intelligenza artificiale (AIOps) è oggi una delle aree principali di lavoro per i CIO.

Grazie a un livello di informazioni senza precedenti, all’automazione e alle azioni rivolte agli amministratori IT, AIOps permette di risparmiare tempo e denaro e allo stesso tempo migliorare l’efficienza operativa.

Ma la forza di una rete basata sull’intelligenza artificiale non è solo la capacità di fornire una migliore esperienza ai dipartimenti IT. La moderna rete AI-driven, se disegnata correttamente, offre anche una migliore esperienza alle persone che usano la rete, nelle scuole e nei negozi, negli ospedali e negli hotel.

AIOps sta cambiando il focus del networking dal “funzionare” al “funzionare bene”, liberando nel processo un enorme valore di business.

Reti Wi-Fi AI driven per il retail

La tecnologia ha trasformato il mondo del retail, modificando il modo in cui i consumatori interagiscono con i loro brand preferiti. Per offrire ai clienti e al personale la migliore esperienza possibile con il Wi-Fi del punto vendita, molte aziende hanno scoperto che il networking AI-driven è la scelta ideale.

AIOps permette ai grandi retailer come GAP, ad esempio, di ridurre dell’85% gli interventi del personale tecnico presso i punti vendita grazie al troubleshooting automatizzato e alle operation auto gestite. L’accesso ad API avanzate semplifica l’automazione e l’integrazione con gli strumenti di gestione, rendendo l’identificazione di problemi al Wi-Fi più veloce e meno costosa.

Con AIOps i punti vendita possono contare su un Wi-Fi prevedibile, affidabile e misurabile. Lo staff IT ha una maggiore visibilità e può sfruttare la potenza dell’automazione per rispettare i livelli di servizio e soddisfare le aspettative degli utenti.

Per quanto di questi tempi i consumatori non trascorrano molto tempo nei negozi fisici, i retailer stanno lavorando su metodi innovativi di uso della tecnologia di localizzazione wireless per riportare personale e clienti in negozio in modo sicuro, usando il tracciamento di prossimità e il distanziamento sociale. Inoltre, la necessità di una connessione Wi-Fi affidabile e misurabile rimane estremamente importante nei magazzini e nei centri di distribuzione. Quindi, indipendentemente da come evolverà l’industria del retail nel mondo post Covid, il wireless AI-driven è fondamentale per poter migliorare l’efficienza operativa, ridurre i costi e aumentare il valore di business.

Ottimizzare l’esperienza negli ospedali

 Nella sanità, le reti wireless sono critiche per supportare una varietà di dispositivi medici e soluzioni mobili. Inoltre, una rete Wi-Fi ospiti affidabile è essenziale per ottimizzare l’esperienza dei pazienti.

L’intelligenza artificiale in questi casi è importante per questi motivi:

▪        Visibilità e comprensione di come staff, visitatori e pazienti usano la rete.

▪        L’AI offre al personale dell’help desk la possibilità di sfruttare gli strumenti di data science per identificare rapidamente i problemi del Wi-Fi e la loro origine nel momento in cui si verificano.

▪        Come misura proattiva, l’intelligenza artificiale può essere usata per identificare le anomalie e automatizzare la loro risoluzione o avvisare l’IT prima ancora che siano gli utenti a riferire il problema.

Queste soluzioni basate sull’AI permettono allo staff IT di concentrarsi sui progetti strategici a supporto delle attività critiche e dell’assistenza ai pazienti anziché sulla risoluzione dei problemi.

Un altro vantaggio delle reti wireless basate sull’AI, che fondono tecnologie quali Wi-Fi, Bluetooth LE e IoT, è la capacità di migliorare enormemente l’esperienza utente con i servizi di localizzazione indoor e potenziare le applicazioni mobili usate da pazienti, visitatori e personale medico. Ciò permette di offrire a chiunque disponga di un dispositivo dotato di Bluetooth servizi di “orientamento” che possono essere d’aiuto in molti modi, ad esempio per supportare un medico o un infermiere di individuare rapidamente un paziente che necessita di assistenza o per accogliere un paziente appena entra in ospedale e guidarlo fino alla sua destinazione. La tecnologia è utile anche per consentire di individuare rapidamente dispositivi medici, ventilatori, sedie a rotelle o anche farmaci, attività sempre problematiche in ambienti in cui si alternano lavoratori su più turni.

Con l’integrazione di Bluetooth, IoT e Wi-Fi è possibile implementare nuove tipologie di applicazioni. Negli Stati Uniti, ad esempio, l’Orlando VA Medical Center ha integrato serrature IoT con badge Bluetooth LE e tag per impedire l’allontanamento di pazienti non accompagnati dal reparto psichiatrico. È questo un modo interessante per migliorare l’esperienza di diverse categorie di pazienti.

Reinventare l’ufficio digitale

Le reti wireless AI driven sono essenziali per il successo dell’ambiente di lavoro digitale. Non solo per permettere ai lavoratori di comunicare, interagire e lavorare senza intoppi, ma anche per offrire l’automazione e quelle informazioni necessarie per poter scalare la rete per gestire con la massima efficienza il crescente numero di dispositivi mobili e IoT.

Poiché molti campus aziendali sono ormai basati sul Wi-Fi, alcune funzionalità AI-driven sono ora fondamentali per le reti aziendali:

▪        Impostare, monitorare a applicare i livelli di servizio per tutti i dipendenti.

▪        Accesso semplice alla rete ospiti per mezzo di portali ad hoc, sms o login mediante credenziali dei social network.

▪        Garantire un’esperienza costante su tutti i dispositivi e client (es. VoIP e video).

Poiché le aziende stanno inoltre iniziando a modificare le proprie sedi in funzione del distanziamento sociale, altre funzionalità delle reti wireless AI-driven diventano particolarmente significative per:

▪        Condividere la posizione con i colleghi.

▪        Trovare persone e apparati (es. le stampanti) in tempo reale.

▪        Comprendere gli andamenti del traffico per una più efficace pianificazione delle risorse (es. le sale riunioni) e delle pulizie.

▪        Mappare gli spostamenti per capire dove gli utenti vanno e per quanto tempo (per il tracciamento dei contatti).

Con l’ingresso sempre più massiccio dell’intelligenza artificiale nelle imprese una cosa diventa chiara: l’AI è una tecnologia esperienziale. Se è vero che AI e AIOps portano molteplici benefici, l’obiettivo globale è creare una migliore esperienza per team IT, clienti e imprese. Dall’automazione di operazioni ripetitive per liberare tempo allo staff IT alla capacità di offrire un’esperienza di qualità costante agli utenti, l’intelligenza artificiale è la chiave per portare la semplificazione nelle imprese.