Dynatrace e ServiceNow abilitano un approccio AIOps per operazioni cloud autonome per velocizzare la digital transformation dei clienti

partnership

Dynatrace ha annunciato un’integrazione avanzata, bidirezionale e automatica tra la sua piattaforma di Software Intelligence e la piattaforma ServiceNow in ottica AIOps cloud.

Con una mappatura precisa della topologia e dei servizi per ambienti multicloud dinamici, i clienti condivisi possono aumentare l’efficienza attraverso l’automazione intelligente e ridurre il rischio di interruzioni grazie all’identificazione predittiva e alla risoluzione automatica dei problemi, dando ai team BizDevOps più tempo per innovare e accelerare la trasformazione digitale.

Combinando l’osservabilità automatica e intelligente di Dynatrace con le capacità di automazione intelligente della piattaforma ServiceNow, clienti e partner possono accelerare il loro percorso verso operazioni cloud autonome.

Come sottolineato in una nota ufficiale da Jeff Hausman, Vice President e General Manager of IT Operations Management, Security e CMDB/ServiceGraph di ServiceNow: «Dynatrace è un ottimo partner di ServiceNow. Utilizzando la combinazione ServiceNow e Dynatrace, i clienti acquisiscono una comprensione più approfondita dei servizi digitali, traggono informazioni pertinenti per individuare la causa principale di possibili problematiche e forniscono operazioni resilienti per tutte le applicazioni e i microservizi in ambienti ibridi o multicloud».

Per Mervyn Lally, Global Chief Enterprise Architect di Experian: «Sia ServiceNow che Dynatrace sono piattaforme strategiche per la gestione del nostro ambiente cloud-native ed è fantastico poter contare su questa integrazione tra le due società. Insieme forniscono una mappa completa dei servizi del nostro ambiente, risposte più intelligenti guidate dall’AI e flussi di lavoro automatizzati a circuito chiuso per garantire che qualsiasi modifica o correzione che abbiamo implementato abbia successo. Questo consente ai nostri team di concentrarsi sulle attività a valore aggiunto della trasformazione digitale e di fornire esperienze semplici, facili e senza interruzioni che aiutano i nostri clienti a operare e i consumatori a prosperare».

Grazie alla partnership tra Dynatrace e ServiceNow, i clienti possono trasformare il modo in cui lavorano e ottenere di più con meno tempo, risorse e denaro.

Alcuni dei vantaggi che possono realizzare includono:

  • Maggiore efficienza: topologia automatica in tempo reale che copre ambienti ibridi e multicloud fornendo un contesto ricco per individuare potenziali problemi nei servizi digitali e la causa precisa da cui hanno origine.
  • Riduzione del rischio di interruzioni: identificazione proattiva dei problemi che interessano il lancio o il funzionamento dei servizi cloud, con assegnazione di una priorità in base all’impatto aziendale per ridurre il rumore di fondo e garantire la continuità delle applicazioni e del business digitale.
  • Innovazione più rapida: la somma dell’intelligenza incorporata in ciascuna piattaforma riduce il tempo speso per attività di basso valore e che richiedono tempo, permettendo ai team IT dotati di risorse limitate di tornare a concentrarsi sull’innovazione e ottenere migliori risultati di business più rapidamente.

Secondo quanto riferito da Steve Tack, SVP of Product Management presso Dynatrace: «Mentre implementano i loro progetti di trasformazione digitale in ambienti multicloud dinamici, i clienti sono alla ricerca di modi per gestire la complessità del cloud e guadagnare più tempo per l’innovazione. Siamo entusiasti del fatto che, attraverso una stretta collaborazione con ServiceNow e i nostri clienti comuni, possiamo ora fornire l’identificazione predittiva e a circuito chiuso dei problemi e la risoluzione automatica che i clienti chiedevano a gran voce. Insieme, stiamo abilitando un approccio AIOps per operazioni cloud autonome».

Appuntamento il 10 novembre con un webinar esplicativo

Questo annuncio si basa sulla recente release di Service Graph Connector for Dynatrace. Il 10 novembre 2020, Brian Emerson, ServiceNow VP of Products, ITOM si unirà a Mike Maciag, CMO di Dynatrace, per dimostrare i vantaggi di questa integrazione bidirezionale durante il webinar “Trasforma il modo in cui lavori con Dynatrace e ServiceNow”.